Nuova vita per Borgo Sant'Angelo: nasce il nuovo Museo dedicato alla musica

Sarà inaugurato sabato 3 settembre il nuovo progetto culturale per la città di Perugia, in uno dei luoghi più suggestivi del centro storico

Un nuovo progetto culturale a dimensione di città, anzi, di quartiere. Sarà proprio una delle zone più belle del centro perugino, Borgo Sant'Angelo, ad aprirsi ad una nuova progettualità culturale che ne investirà luoghi ed edifici, grazie alla creazione del primo Museo degli Strumenti Musicali Antichi.
Il Museo, che sarà inagurato sabato 3 settembre, alle ore 17.30  coinvolge torre del Cassero di Porta Sant’Angelo e la Canonica di San Matteo degli Armeni, ed è un progetto curato dal musicista di Daniele Bernardini e da Yun Mi Eun con il coinvolgimento dell'Assessorato alla Cultura del Comune di Perugia ed il Conservatorio di Musica “F.Morlacchi”

Il Museo sarà una “casa” in grado di ospitare, in maniera dinamica e coinvolgente, documentazioni storiche, strumenti ad oggi introvabili perchè caduti in disuso, percorsi per le scuole. Per un'idea di museo 'diffuso' e 'dinamico', che andrà a dialogare con la città e con i suoi luoghi storici.
"Vogliamo creare, nel tempo un Polo culturale che, traendo origine da una collezione invidiabile di strumenti musicali, vanti l’organizzazione di manifestazioni coinvolgenti, eventi didattici, mostre, concerti, concorsi, giornate divulgative sull’arte musicale e sull’arte figurativa, con l’intenzione - tra le altre - di rendere omaggio a grandi figure del passato come Morlacchi, Perugino, Pinturicchio, Matteo da Perugia, Maturanzio, Alessi"- spiegano gli ideatori.

"Intendiamo realizzare il nostro sogno grazie alla collaborazione e cooperazione di liutai, collezionisti, organari, esperti e docenti delle nostre istituzioni più alte, associazioni, cooperative e privati cittadini del quartiere Sant’Angelo, che hanno condiviso e sposato il progetto. L’intento è di creare un connubio tra le arti liberali, che unisca vertici del sapere, operatori pubblici e privati, per offrire al nostro territorio una dimensione operativa dinamica, partecipativa, che dia slancio alla realtà lavorativa locale e arricchisca l’offerta turistica, affermando lo spessore culturale delle nostre iniziative al di là dei confini regionali". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aste giudiziarie, l'occasione per "rifarsi" l'auto: dall'audi Q2 praticamente nuova alla Mercedes a 50 euro

  • Covid19, parte l'indagine sierologica a Perugia: Istat seleziona cittadini, occhio al numero telefonico

  • Perugia, incendio alla Biondi recuperi: vigili del fuoco in azione, nube nera in cielo

  • Coronavirus, la Usl Umbria 2: "Quattro nuovi casi di positività", tamponi ai familiari

  • Scontro tra auto a Umbertide: morte due persone, un'altra è rimasta ferita

  • La Usl Umbria 1 vende 24 auto, come fare un'offerta per partecipare all'asta

Torna su
PerugiaToday è in caricamento