Rimane ustionata accendendo il camino, ricoverata in gravissime condizioni: muore in ospedale

La donna era stata trasferita al Centro grandi ustionati di Cesena a causa delle gravi ferite riportate

Centro grandi ustionati Cesena

Si sono spente le speranze per la donna di 84 anni rimasta gravemente ustionata lo scorso 3 dicembre, a Gubbio, mentre stava accendendo il caminetto della propria abitazione. Troppo gravi le ferite riportate, nonostante il personale medico abbia tentato il tutto per tutto per salvarla.

Dopo essere stata trasportata all'ospedale di Branca e ricoverata nel reparto di Rianimazione, nel pomeriggio stesso era stato disposto il suo trasferimento al Centro grandi ustionati di Cesena, dove si è spenta nella notte tra domenica e lunedì. Ogni tentativo di salvarla si è purtroppo rivelato inutile. Dolore e cordoglio nella comunità eugubina per la morte della donna, la cui famiglia era stimata e conosciuta. 

Potrebbe interessarti

  • "Il paradiso delle signore", l'attore umbro Giordano Petri nella nuova stagione della fiction di Rai Uno

  • Laghi dell'Umbria, quelli balneabili e quelli dove godersi la natura

  • Sigaretta addio: come smettere di fumare e perché conviene farlo

  • Infarto, quando si presenta e come intervenire

I più letti della settimana

  • Concorsone del Mibac, 1052 assunzioni a tempo indeterminato: le materie d'esame, i requisiti e come fare domanda

  • Tragedia in vacanza, umbro muore in spiaggia a San Benedetto del Tronto

  • Caos graduatorie, il ministero dell'Istruzione: "Problemi solo per la Primaria, per la Secondaria ruoli assegnati"

  • Perugia, tragedia lungo la strada: inutili i soccorsi, muore a 48 anni

  • Travolta da un'onda e sbattuta contro lo scoglio: Sofia muore a 22 anni

  • Fontivegge, ipotesi overdose: 40enne trasportato in codice rosso, è gravissimo

Torna su
PerugiaToday è in caricamento