I razziatori delle batterie per auto presi con le mani nel sacco: due arrestati, uno è minorenne

Beccati con il furgone carico di refurtiva: il 30enne è stato condannato a 6 mesi di carcere

I predoni dei rifiuti speciali. Stavano portando via batterie per auto dalla stazione ecologica di Gubbio, ma il furto è stato interrotto dai carabinieri di Gubbio e Gualdo Tadino che sono piombati addosso ai due ladri. Così è scattato l'arresto.

Il furgone rosso parcheggiato fuori dalla stazione ecologica ha attirato l'attenzione dei carabinieri. Sospetto. Molto sospetto. Per non parlare della rete tagliata.
I militari hanno atteso il momento opportuno, poi sono piombati addosso al ladro che ritornava al furgone. Il mezzo era pieno di batterie per auto e altre erano accatastate lì vicino, in attesa di essere caricate. I carabinieri sono entrati nella stazione ecologica e hanno identificato il secondo soggetto. Il suo tentativo di nascondersi non è andato a buon fine.

I due arrestati, romeni, un maggiorenne ed un minorenne, domiciliati a Perugia,  con precedenti, anche recenti,  avevano già caricato sul furgone  oltre  40 batterie per auto. I militari, durante i controlli, hanno riscontrato che sul rumeno 30enne pendevano una serie di accuse per furto, anche ai danni di altre isole ecologiche presenti nella provincia.
L'uomo è stato arrestato e portato al Tribunale di Perugia per il rito direttissimo dove è stato condannato a sei mesi di reclusione.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Assembramenti e risse in centro e Fontivegge, ordinanza Romizi: chiusura anticipata locali e obbligo mascherine

  • Contrordine da Roma, dalle 13 siamo una regione a rischio basso, quindi virtuosa. Ora nel mirino: la Valle d'Aosta

  • Coronavirus e movida violenta a Castel del Piano, in venti ubriachi al bar e scoppia la rissa: quattro arresti

  • Spettacolo in cielo, le Frecce Tricolori sorvolano Perugia: ecco l'orario

  • Centro storico, assembramenti notturni in piazza Danti e in piazza IV Novembre: è polemica

  • Continua la campagna anti-Umbria sui contagi, ma il bollettino smentisce tutti: zero contagiati anche oggi, zero morti

Torna su
PerugiaToday è in caricamento