Per arrotondare faceva il tassista delle prostitute: da Corciano a Gubbio per 20 euro

Un perugino di 37 anni è stato arrestato per sfruttamento della prostituzione dai Carabinieri di Gubbio che da tempo tenevano sotto massima osservazione un giro di prostitute. In manette l'uomo che svolgeva la funzione di autista a pagamento

I Carabinieri della Compagnia di Gubbio hanno arrestato un perugino, M.C. classe ’76, per il reato di favoreggiamento della prostituzione. Da tempo i Carabinieri del comando eugubino stavo monitorando un’autovettura e il suo andirivieni sospetto dalla località Camporeggiano dove, solitamente, le prostitute esercitano la loro attività quotidianamente. Nello specifico i militari avevano notato che sempre dalla stessa autovettura scendevano prostitute in diversi orari della giornata.

Due giorni fa il controllo: i militari, raccolti gravi indizi di colpevolezza nei confronti dell’autista della vettura, decidevano di fermare la macchina, con a bordo due ragazze, e di completare gli accertamenti del caso al termine del quale si acclarava che l’uomo era solito accompagnare le donne dalle loro abitazioni (Perugia e Corciano) fino al luogo di esercizio della loro attività e viceversa per un compenso di circa 10/ 20 euro a viaggio. 

L’uomo è stato quindi tratto in arresto per il grave reato di sfruttamento della prostituzione: esperite le formalità del caso l’uomo è stato tradotto presso la casa circondariale di Perugia Capanne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • Muore a 39 anni schiacciato dal trattore, inutili i soccorsi

  • Ricerche sul monte Serrasanta a Gualdo Tadino, trovato il corpo del 40nne

  • Il Comune di Perugia assume personale, il bando e la scadenza

  • Umbria, colpito da infarto in banca: infermiere e vigile del fuoco fuori servizio gli salvano la vita

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

Torna su
PerugiaToday è in caricamento