Ore 2.40 violenta esplosione: fatto saltare bancomat, danni allo stabile. Gualdo sotto assedio di ladri e bande

Azione criminale da parte di una banda formata da almeno 4 banditi professionisti. Paura nella notte per decine di famiglie. Un raid avvenuto a pochi metri dalla rotonda principale della citta

 Alle 2,40 della notte, a pochi metri da una delle rotonde più transitate di Gualdo Tadino, snodo centrale della vecchia Flaminia per dirigersi in direzione Foligno e in direzione Ancona, una banda di ladri professionisti ha fatto saltare in aria - o con il gas o con materiale esplosivo, non c'è ancora certezza - il bancomat della filiale della Popolare di Spoleto del Gruppo Banca Desio. L'esplosione ha spaventato molte decine di famiglie che si trovano in questa zona commerciale ma anche residenziale della città della Ceramica. 

Rapina con esplosione a Gualdo, parla un testimone: "Erano in tre, è durato tutto pochissimo..."

Il botto è stata talmente forte e grave che ha devastato la filiale ed ha creato anche danni - si parla di danni importanti - all'intero stabile: composto anche da un negozio di ortofrutta e un appartamento al primo piano. La Banda in meno di un minuto e mezzo è riuscita compiere questa operazione criminale e a fuggire sfruttando le strade libere e cercando magari di raggiungere un posto sicuro dove passare la notte ed evitare posti di blocco o controlli lungo le arterie nazionali. Si ipotizza che la banda sia formata da 4 persone ed avrebbe almeno un complice che conosce bene la zona.

I carabinieri, da questa notte, stanno setacciando il territorio e stanno verificando le presenze in agriturismi - già in passato covo insospettabile dei ladri in trasferta - e i movimenti di alcuni sospetti locali con precedenti o frequentazioni di pregiudicati. In città la rapina con esplosivo sta creando molto sconforto e rabbia. Anche perchè a Gualdo Tadino, soprattutto nelle frazioni, ma anche nell'eugubino e a Nocera Umbra tutte le sere arrivano denunce di furti e tentativi di furti. Le bande dei criminali pendolari - spesso vengono da fuori regione - non hanno timore di entrare nelle case anche all'ora di cena, con tanto di famiglie presenti. Stasera è previsto un consiglio comunale dove si parlerà di sicurezza, di ricette immediate.

L'opposizione - Roberto Cambiotti - ha proposto di far entrare la città nel protocollo dei controlli di vicinato regolamentati dalla Prefettura. Ma in molti, anche a Gualdo, chiedono all'amministrazione comunale di fare sponda con la vicina Gubbio dove il sindaco Stirati si batte per il potenziamente della compagnia dei carabinieri e la nascita di un primo commissariato di Polizia per un territorio che conta 60mila persone. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cresima e comunione insieme, l'arcivescovo cambia tutto: niente padrini e madrine per tre anni

  • Boato nella notte, salta in aria la vetrina del negozio di Acqua&Sapone di Madonna Alta

  • Carrefour sbarca in Umbria: ecco quanti saranno i punti vendita

  • Bambina di 12 anni all'ospedale per mal di pancia, ma è incinta

  • Schianto in galleria: grave una mamma, ferite lievi per i figli che viaggiavano con lei

  • L'azienda umbra che batte la crisi: Molini Popolari Riuniti, il fatturato tocca i 67,5 milioni di euro

Torna su
PerugiaToday è in caricamento