Gualdo, liquami fuoriusciti dalle fogne, scatta l'ordinanza: blocco attingimenti dai pozzi, la mappa

L'ordinanza del comune dopo i risultati raccolti dall'Arpa e dall'Asl

La bomba d'acqua che nel tardo pomeriggio di ieri ha colpito Gualdo Tadino ha provocato allagamenti, alberi caduti ed ha fatto saltare in diversi punti la rete fognaria. Inoltre, la AUSL Umbria 1 ha segnalato fuoriuscita di liquami di fogna, putridi e maleodoranti dai pozzetti presenti lungo la via Dudelange e Via Tagliamento. Il Comune ha preso atto della situazione ed ha emesso una nuova ordinanza: "Si ordina a tutti i proprietari ed utilizzatori dei pozzi ubicati in Via Tagliamento e Via Dudelange e zone limitrofe il divieto assoluto di utilizzo per uso potabile e irriguo dell'acqua emunta dai pozzi. Il divieto è a tempo indeterminato fino a nuova comunicazione da parte della USL Umbria 1 ed alla successiva revoca della presente ordinanza". I liquami sono stati individuati sia nei garage allagati della zona che nei pressi dei tombini comunali. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Umbria, dramma in casa: uccide moglie e figlia e poi si toglie la vita

  • L'Umbria in tv, Linea Verde alla scoperta delle nostre meraviglie: quando vedere la puntata

  • Spray urticante nei corridoi del Pieralli, nove ragazzi in ospedale per lesioni

  • Maltempo, il Comune di Perugia tiene chiuse scuole e Università: ordinanza del sindaco

  • Volley, il centrale della Sir Safety operato all'ospedale di Perugia: il bollettino medico

  • Truffa del gratuito patrocinio, bufera su alcuni avvocati perugini

Torna su
PerugiaToday è in caricamento