Giochi de le Porte, dopo le squalifiche a 3 anni, arriva la sentenza dei probiviri su ricorso San Facondino

Il “lodo” emesso dal Collegio è il risultato dell'attuazione dei principi di giustizia ed equità nel rispetto del lecito e del cavalleresco e del benessere animale

I probiviri dell'Ente giochi de le Porte hanno emesso verdetto dopo il ricorso di Porta San Facondino - squalifiche per tre anni priore, fantini, capostalla, veterinario e somaro Indio - per la contaminazione di un farmaco umano - utilizzato per le alleviare le punture da insetti - rintracciato in maniera infinitisemale sulle urine durante controlli di routine dell'Ente Giochi che è l'unico ente ad effettuare anti-doping su tutti gli animali a fine Palio. Ovviamente non si tratta di doping - ribadiamo un farmaco da banco e per uso umano e in quantitavi minimali - come ribadito dai Probiviri ma il regolamento non permette nessuna sostanza non dichiarata.

Proprio per tutte queste considerazioni, e in più la collaborazione di san facondino, le pene di primi grado sono state più che dimezzate e addiritura porteranno a correre il Palio 2019 ai giocolieri - 3 anni in primi grado - e il priore Mario Pasquarelli potrà continuare ad organizzare la porta e salire sul palco di settembre. Non mancano polemiche nelle altre tre porte che chiedevano pene diverse, più dure. La stessa Porta San Facondino sperava in un verdetto di assoluzione a causa della presunta contaminazione causale. 

Il “lodo” emesso dal Collegio è il risultato dell'attuazione dei principi di giustizia ed equità nel rispetto del lecito e del cavalleresco e del benessere animale e dispone quanto segue:
squalifica di mesi 14 per l'Asino Indio;
– squalifica di mesi 14 per il Responsabile di Stalla;
– squalifica di mesi 6 per il Priore di Porta San. Facondino;
– squalifica di mesi 6 per i Giocolieri (auriga, frenatore e fantino);
– squalifica di mesi 12 per il Veterinario di Stalla di Porta San. Facondino.
Inoltre il Collegio ha determinato una sanzione pecuniaria di Euro 2.500,00 alla associazione di Porta
San. Facondino che dovrà versare all'Ente Giochi de le Porte entro i termini previsti.
Tali sanzioni decorrono dal 17 gennaio 2019, data in cui vennero rese esecutive quelle del primo provvedimento.

Ora la palla passa al consiglio dei Priori che dovrà ratificare oppure no la sentenza. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • Muore a 39 anni schiacciato dal trattore, inutili i soccorsi

  • Umbria, colpito da infarto in banca: infermiere e vigile del fuoco fuori servizio gli salvano la vita

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

  • Albero crolla e si abbatte su una casa e su un'auto

  • Travolto e ucciso da un'auto in superstrada: Fabrizio muore a 45 anni

Torna su
PerugiaToday è in caricamento