Gualdo Tadino, è scontro sulla gestione del Palazzetto: senza utenze, sportivi costretti alla fuga

Ecco i due punti di vista: l'opposizione si schiera con la società sportiva

0 M

Lo scontro sul Palazzetto dello Sport di Gualdo Tadino è arrivato al culmine dopo che erano state ritirare le chiavi (la gestione) alla società del Basket Gualdo che da anni portava avanti la struttura e una delle tradizioni sportive più antiche della città (la pallacanestro biancorossa). Se tra Comune e società, dopo vari confronti andati a vuoto, i rapporti volgono vero le carte bollate e avvocati, anche tra la maggioranza di centrosinistra e l'opposizione lo scontro è pesante con questi ultimi che hanno criticato le scelte fatte dalla Giunta Presciutti.

Ad avere la peggio però sono i giovani costretti a saltare allenamenti e partite di campionato. E la società do BASKET, pur essendo la più antica rimasta in città, rischia rischia di saltare. "Impensabile che il palazzetto - hanno detto gli esponento Italia, Roberto Morroni, Silvia Minelli e Fabio Viventi - resti completamente inutilizzabile in seguito alla palese incapacità di dare vita a una funzionale programmazione di lavori di adeguamento normativo e di ordinaria e straordinaria amministrazione, nonché al pagamento delle utenze. Le strutture, indipendentemente da chi sono gestite, appartengono alla comunità gualdese, fanno capo al Comune e questo se ne deve occupare. Un lassismo che anche in questo caso sta lasciando la città nel caos, con decine di famiglie che non sanno a chi rivolgersi per chiedere spiegazioni, abbattute da incredulità e rabbia nei confronti di una situazione così assurda e a tratti grottesca".

Immediata la replica dell'amministrazione comunale: "In merito al distacco del Gas è bene che i cittadini ed i fruitori del Palasport sappiano che il provvedimento è avvenuto in quanto il vecchio gestore, l’Asd Gualdo Basket, non ha provveduto a pagare le utenze spettanti dal lontano anno 2016. Anche su questo versante l’Amministrazione Comunale è stata più che tempestiva, in quanto sin dall’ottobre 2018 ha avviato la procedura per il subentro e/o per un nuovo allaccio delle utenze vista la grave situazione debitoria, che per lungaggini burocratiche troveranno soddisfazione entro la fine delle corrente settimana o al massimo all’inizio di quella entrante. Giova altresì ricordare che nel corso della gestione affidata da chi ci accusa, ma evidentemente non sa leggere, in più di un’occasione nel corso degli anni è avvenuto in più occasioni il distacco dell’energia elettrica per altrettante morosità da parte del gestore".

Il sindaco conclude con ironia e un colpo di fioretto: "Sarà quindi un vero piacere invitare il già sindaco Morroni ed i già assessori Minelli e Viventi alla prossima ì inaugurazione del Palasport Carlo Angelo Luzi, una struttura messa totalmente a nuovo ed in sicurezza che sarà fruibile da ragazzi e famiglie gualdesi dopo più di un decennio di abbandono. Evidentemente a chi ci accusa erano sfuggiti questi “piccoli” dettagli”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Senato assume personale, il concorso: primo stipendio da 1.726 euro al mese

  • Nuovo concorso pubblico: 616 posti a tempo indeterminato, basta la licenza media

  • Elezioni regionali, nuovo sondaggio sull'Umbria: Tesei avanti su Bianconi, la forbice e il numero degli indecisi

  • La Cena degli Sconosciuti arriva a Perugia: come funziona

  • Quando Cicciolina girava per il centro di Perugia mostrando le sue grazie ai passanti

  • Scontro tra auto e camion sulla E45, automobilista salvo per miracolo: mezzo distrutto

Torna su
PerugiaToday è in caricamento