La bella notizia - Il Gruppo Barton prima compra il made in Norcia e poi regala tutto ai bisognosi

La società Umbra leader nelle telecomunicazioni ha deciso di vivere il Natale in maniera diversa: non facendo il solito cesto natalizio. Ecco la bella storia di solidarietà che fa bene ai terremotati... e agli assistiti della comunità Capodarco

Nelle festività di quest’anno il Gruppo Barton ha scelto di dare un doppio valore alla solidarietà. La società Umbra leader nelle telecomunicazioni  difatti, ha deciso di vivere il Natale in maniera diversa , non facendo il solito cesto natalizio ai propri collaboratori, ma  recandosi presso aziende agroalimentari di Norcia acquistando moltissimi prodotti tipici . Il valore aggiunto di questa iniziativa è che, oltre ad aiutare le aziende di Norcia per un pronto recupero economico del territorio , i prodotti acquistati sono stati poi destinati ad Istituti Onlus dell’Umbria e di altre regioni italiane. 

Mauro  Bartolini socio fondatore insieme al fratello Silvano del Gruppo Barton, spiega come è nata l’iniziativa: “Durante il periodo nel quale analizzavamo quale presente Natalizio donare a tutti i collaboratori Barton, eravamo proprio nel pieno dell'emergenza terremoto, ed in un momento così intenso e colmo di emozioni ci sembrava doveroso fare un gesto, un passo concreto verso le popolazioni colpite dal sisma , pertanto abbiamo creduto che un atto di aiuto e solidarietà fosse dovuto per la scelta del regalo aziendale natalizio 2016, poi all'interno di questa iniziativa abbiamo voluto fare un passaggio ulteriore , destinare il tutto ad Istituti che ospitano persone in difficoltà".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli Istituti  aderenti  all’iniziativa,  tra cui l’Istituto Serafico di Assisi e la Comunità Capodarco di Perugia hanno ricevuto i doni da una delegazione di “Bartoniani”  che si è recata personalmente per la consegna durante il periodo natalizio. “Siamo molto felici del sorriso che ha generato questo nostro gesto - ha concluso Mauro Bartolini - grazie anche alla partecipazione di nostri collaboratori che hanno  attivamente preso parte  all’iniziativa con l’intento di tenere viva la speranza di una rapida rinascita dei territori colpiti dal sisma e trattandosi poi  di realtà della nostra regione  abbiamo sentito l’esigenza di far sentire la nostra vicinanza come imprenditori alle aziende in difficoltà".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Umbria Jazz, colpo di scena: l'annuncio ufficiale, progetto per quattro concerti ad agosto

  • Covid-19, quattro positivi asintomatici da Brunello Cucinelli: "L'isolamento ha evitato la trasmissione del virus"

  • Piante antizanzare da coltivare sul balcone o in giardino

  • Coronavirus, bollettino regionale del 31 maggio 2020: zero contagi, 17 le persone ricoverate

  • Umbria, il pitbull morde una persona in fila alla tabaccheria: la padrona fa finta di niente e se ne va, denunciata

  • Offerte di Lavoro per Perugia e provincia: addetti al supermercato, farmacisti, operai, autisti e baby-sitter

Torna su
PerugiaToday è in caricamento