Goracci, famiglie raccolgono firme a Gubbio: "Vogliamo chiarezza"

Parte una raccolta firme delle famiglie degli indagati della querelle giudiziaria che ha coinvolto l'ex sindaco Goracci, parte della Giunta e altri dirigenti comunali di Gubbio

E' partita una raccolta firme da parte delle famiglie degli indagati della querelle giudiziaria che ha coinvolto l'ex sindaco di Gubbio, Orfeo Goracci, parte della Giunta e altri dirigenti comunali eugubini.

Molte famiglie in città sono in attesa del Riesame del 28 febbraio, con il gip che deve decidere se revocare o confermare le ordinanze di custodia cautelare nei confronti delle persone travolte dall'inchiesta Trust.  Il collegio giudicante, presieduto da Nicla Flavia Restivo, giudice a latere Marco Verola, si riunirà alle 9.

La stessa moglie di Goracci, insieme alle famiglie degli altri indagati, confida nell'azione della magistratura e soprattutto nell'innocenza del marito: "Quello che resta da fare ora è aspettare le decisioni del tribunale del Riesame e sperare nella scarcerazione. Questa iniziativa non vuole essere un'accusa alla Magistratura come si potrebbe pensare, ma al contrario, vuole essere dalla parte dei giudici. Con la speranza che si possa fare chiarezza, il prima possibile, su una vicenda che coinvolge tante, troppe famiglie eugubine".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sempre tra le voci raccolte da Il Giornale dell'Umbria, la signora Goracci aggiunge che: "Da quando sono stati arrestati si è sentita solo una voce e sono giudicati da tutti come carnefici prima del rinvio a giudizio".

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Assembramenti e risse in centro e Fontivegge, ordinanza Romizi: chiusura anticipata locali e obbligo mascherine

  • Spettacolo in cielo, le Frecce Tricolori sorvolano Perugia: ecco l'orario

  • Coronavirus e movida violenta a Castel del Piano, in venti ubriachi al bar e scoppia la rissa: quattro arresti

  • Contrordine da Roma, dalle 13 siamo una regione a rischio basso, quindi virtuosa. Ora nel mirino: la Valle d'Aosta

  • Le Frecce Tricolori nei cieli di Perugia, domani il grande giorno per ammirare la pattuglia acrobatica

  • Centro storico, assembramenti notturni in piazza Danti e in piazza IV Novembre: è polemica

Torna su
PerugiaToday è in caricamento