Giornata della memoria: Regione Umbria lancia campagna su facebook

La Regione Umbria per la ricorrenza del 27 gennaio 2012 della Giornata della menoria, lancia una campagna su Facebook con immagini che portano alla mente i momenti della deportazione

In occasione della Giornata della memoria del 27 gennaio 2012, la Regione Umbria ha lanciato una campagna informativa su Facebook con immagini e video che rievocano i momenti della deportazione degli ebrei.

In meno di 36 ore sono state 1.400 le adesioni alla campagna regionale che recita frasi come: "Ignorare la storia ci condanna due volte; oltre 7.000 gli ebrei deportati dall'Italia; morirono in 5.970".

Questi sono solo alcuni degli spot già pubblicati, corredati da testi, foto e immagini e nei principali centri umbri sono stati affissi dei manifesti. Anche quest'anno è stato scelto un social network come strumento di diffusione della campagna perché la rete moltiplica la risonanza dei messaggi e raggiunge un pubblico variegato, in particolare i giovani per i quali è importante ricostruire l'identità della memoria collettiva - hanno spiegato dal Servizio Comunicazione Istituzionale della Regione - Lo scorso anno la campagna della Regione Umbria, con i suoi testi incisivi, ha registrato 3.800 adesioni, un numero altissimo nel campo della comunicazione istituzionale.

Inoltre, la campagna ha richiamato l'attenzione di alcune testate nazionali ed è stata ripresa da moltissimi giornali on line ed anche da altre Regioni.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cresima e comunione insieme, l'arcivescovo cambia tutto: niente padrini e madrine per tre anni

  • Pizza a lievitazione naturale, ecco le migliori pizzerie di Perugia

  • Carrefour sbarca in Umbria: ecco quanti saranno i punti vendita

  • Documento Unico di Circolazione e bollo auto, cosa è cambiato nel 2020

  • Bambina di 12 anni all'ospedale per mal di pancia, ma è incinta

  • Omicidio Polizzi, libero il killer Menenti. Il fratello della vittima pubblica le foto del cadavere: "Ecco come lo ha ridotto"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento