Giano dell'Umbria, a caccia dell'oro rosso: presi mentre caricavano chili e chili di rame

Le manette sono scattate grazie alla collaborazione di un cittadino che si era accorto di alcuni movimenti sospetti di un furgone all'interno della zona industriale di Bastardo. In manette due marocchini pregiudicati

I Carabinieri delle Stazioni di Giano dell’Umbria e Gualdo Cattaneo hanno arrestato due cittadini magrebini autori di un furto compiuto ai danni di un capannone industriale della frazione Bastardo di Giano dell’Umbria. I militari, grazie alla segnalazione di un cittadino che si era accorto di alcuni movimenti sospetti di un furgone all'interno della zona industriale di Bastardo, si sono subito portati immediatamente sul posto intercettando il veicolo proprio mentre stava facendo ingresso in un deposito di materiale ferroso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dalla successiva perquisizione del mezzo, a bordo del quale c'erano i due stranieri è stato rinvenuto vario materiale elettrico industriale e cavi di rame che, dai successivi accertamenti, risultava essere stato trafugato poco prima dal capannone. La refurtiva del valore di 1.500 euro è stata restituita al legittimo proprietario, mentre i due marocchini sono stati dichiarati in stato di arresto per concorso in furto aggravato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, purtroppo altre 3 persone decedute negli ospedali di Foligno, Pantalla e Terni. Sono 24 in Umbria

  • L'Umbria apre tutte le sue bocche di fuoco contro il virus: test rapidi, 2mila tamponi al giorno e 25mila controlli mirati

  • Coronavirus, dalla spesa alle scarpe: le risposte dell'Istituto superiore di sanità sul contagio

  • Coronavirus, bollettino medico del 26 marzo: in Umbria 20 morti, 802 contagiati e 12 clinicamente guariti

  • Coronavirus, bollettino regionale del 29 marzo: 1023 contagiati, cresce il numero dei guariti, 'solo' in 46 in terapia intensiva

  • Coronavirus, nuovo bollettino medico in Umbria (25 marzo): 3 guariti in più, zero nuovi decessi, 710 contagiati

Torna su
PerugiaToday è in caricamento