I professionisti del furto: borse schermate e razzia di vestiti, 1400 euro di bottino

Arrestati per furto aggravato in concorso e trattenuti nelle camere di sicurezza in attesa del rito direttissimo

I poliziotti della Volante di Perugia li hanno notati mentre si aggiravano con fare sospetto nel parcheggio di un centro commerciale della città. Vedendoli avvicinarsi ad un’auto in sosta, gli agenti li hanno fermati e controllati. Si tratta di un cittadino greco del ’92 ed un albanese dl ’78 con una montagna di precedenti.

Nel bagagliaio dell'auto dell'albanese gli agenti hanno trovato una borsa con decine di capi d’abbigliamento con ancora l’etichetta e ed il dispositivo antitacheggio applicati. Il titolare del negozio ha confermato il furto. Le telecamere di videosorveglianza hanno svelato il trucco della borsa schermata per la razzia. Totale del bottino: circa 1400 euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Arrestati per furto aggravato in concorso e trattenuti nelle camere di sicurezza in attesa del rito direttissimo: al cittadino albanese è stata imposta la misura dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria a Roma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria all'1 aprile: tutti i casi per comune di residenza

  • Coronavirus, due persone in mezzo alla strada tirano calci alle auto: ma uno dei due finisce al "tappeto" (le foto)

  • Doveva restare in quarantena, ma un camionista ha continuato a lavorare: poi il malore, era positivo al coronavirus

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria al 3 aprile: tutti i dati per comune

  • Coronavirus, bollettino regionale Umbria 31 marzo: rallenta il contagio, aumenta invece il numero dei guariti

  • Coronavirus, il bollettino in Umbria 2 aprile. Altri segnali positivi: aumentano i guariti e 4mila fuori dall'isolamento, contagiati di nuovo in calo

Torna su
PerugiaToday è in caricamento