Fa razzia al supermercato: bottino da 500 euro, ma viene arrestato

Il furto nella giornata di ieri nel punto vendita marscianese di una nota catena di supermercati

Furto aggravato. E' questa l'accusa nei confronti di un giovane di origini marocchine, arrestato in flagranza nella giornata di ieri, giovedì 14 giugno, a Marsciano. L'uomo, da quanto si apprende, dopo essere entrato nel punto vendita marscianese di un nota catena di supermercati, è riuscito a sottrarre dagli scaffali attrezzi e utensili per un valore di circa 500 euro. Il giovane è stato bloccato dopo che i dipendenti hanno notato strani movimenti all'interno del supermercato. Da lì l'allarme alle forze dell'ordine, con i carabinieri che si sono fiondati sul posto e lo hanno ammanettato in flagranza di reato, ritrovandogli addosso anche la refurtiva. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Assembramenti e risse in centro e Fontivegge, ordinanza Romizi: chiusura anticipata locali e obbligo mascherine

  • Coronavirus in Umbria, la mappa del contagio al 19 maggio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus e movida violenta a Castel del Piano, in venti ubriachi al bar e scoppia la rissa: quattro arresti

  • Contrordine da Roma, dalle 13 siamo una regione a rischio basso, quindi virtuosa. Ora nel mirino: la Valle d'Aosta

  • Centro storico, assembramenti notturni in piazza Danti e in piazza IV Novembre: è polemica

  • Continua la campagna anti-Umbria sui contagi, ma il bollettino smentisce tutti: zero contagiati anche oggi, zero morti

Torna su
PerugiaToday è in caricamento