Fa razzia al supermercato: bottino da 500 euro, ma viene arrestato

Il furto nella giornata di ieri nel punto vendita marscianese di una nota catena di supermercati

Furto aggravato. E' questa l'accusa nei confronti di un giovane di origini marocchine, arrestato in flagranza nella giornata di ieri, giovedì 14 giugno, a Marsciano. L'uomo, da quanto si apprende, dopo essere entrato nel punto vendita marscianese di un nota catena di supermercati, è riuscito a sottrarre dagli scaffali attrezzi e utensili per un valore di circa 500 euro. Il giovane è stato bloccato dopo che i dipendenti hanno notato strani movimenti all'interno del supermercato. Da lì l'allarme alle forze dell'ordine, con i carabinieri che si sono fiondati sul posto e lo hanno ammanettato in flagranza di reato, ritrovandogli addosso anche la refurtiva. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Senato assume personale, il concorso: primo stipendio da 1.726 euro al mese

  • Umbria, tragico schianto in moto: Francesco muore nell'incidente

  • Family Day Perugia, il cattolico Fora non firma il manifesto e accusa: "Chi sta con Salvini non può dirsi cristiano"

  • Quando Cicciolina girava per il centro di Perugia mostrando le sue grazie ai passanti

  • Quando Bob Dylan, a Perugia, perse l’amore

  • Tragedia nel bosco, muore cacciatore: inutili i soccorsi

Torna su
PerugiaToday è in caricamento