Giovane ed elegante, sembra il cliente perfetto, ma è un ladro: bottino da tremila euro

Con la scusa del cane, che teneva al guinzaglio, ha cercato di distrarre la proprietaria di una nota gioielleria, ma qualcosa è andato storto e il ladro è stato portato in Caserma

Tremila euro di gioielli. A tanto ammonta il "bottino" di un sedicente cliente, giovane e all'apparenza distinto, che sabato 10 giugno poco prima della chiusura si è presentato in una nota gioielleria di Umbertide. Voleva acquistare alcuni preziosi per la famiglia: mentre l'uomo cercava di distrarre la proprietaria spostando la conversazione anche sul cane che teneva a guinzaglio, è riuscito ad arraffare  alcuni preziosi del valore di circa tremila euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intanto il figlio dei proprietari della gioielleria vigilava dal retrobottega attraverso le telecamere a circuito chiuso, notando il comportamento sospetto del giovane cliente. Da lì la segnalazione al padre e alle forze dell'ordine: i militari di Città di Castello giunti sul posto, sono riusciti così a bloccare il ladro e a condurlo in Caserma. La refurtiva è stata restiutita ai legittimi proprietari e l'uomo è stato arrestato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, purtroppo altre 3 persone decedute negli ospedali di Foligno, Pantalla e Terni. Sono 24 in Umbria

  • L'Umbria apre tutte le sue bocche di fuoco contro il virus: test rapidi, 2mila tamponi al giorno e 25mila controlli mirati

  • Coronavirus, bollettino regionale del 29 marzo: 1023 contagiati, cresce il numero dei guariti, 'solo' in 46 in terapia intensiva

  • Coronavirus, bollettino medico del 26 marzo: in Umbria 20 morti, 802 contagiati e 12 clinicamente guariti

  • Coronavirus, quando finirà l'emergenza? Le previsioni per l'Umbria

  • Coronavirus, bollettino regionale Umbria 31 marzo: rallenta il contagio, aumenta invece il numero dei guariti

Torna su
PerugiaToday è in caricamento