Tenta di rubare bottiglie di superalcolici: una volta scoperto si scaglia contro il personale

Tenta di rubare quattro bottiglie di superalcolici all’Emi di via Torelli. Intercettato dalla cassiera, si scaglia contro il direttore

Tenta di rubare quattro bottiglie di superalcolici all’Emi di via Torelli. Intercettato dalla cassiera, fa il diavolo a quattro e riduce a mal partito anche il direttore che cercava di bloccarlo.

I fatti. Un giovane nordafricano di una trentina d’anni nasconde sotto il giacchetto quattro bottiglie e si prepara a passare davanti alle casse. Ma è imprudente o troppo sicuro di sé. Tanto che la signora P. sente il tintinnio del vetro a preannunciare l’arrivo dell’incauto ladruncolo. Avverte dunque il direttore che si precipita sul posto.

Il ladro s’infila nell’angolo delle acque minerali, in prossimità delle casse (foto), ma si avvede di essersi infilato in un cul de sac. Sopraggiunge il direttore che, con l’aiuto della cassiera, tenta di bloccarlo chiamando in aiuto due collaboratori. Ma il ladro è una furia e scatena l’inferno, aggredendo la donna che riporta dei lividi nell’avambraccio, ma non ferite. Il direttore becca pugni e spintoni, rimediando anche uno strappo alla manica destra della camicia.

Il ladro se la svigna, ma la refurtiva è recuperata (“Una cinquantina di euro”, dice il direttore, quantificando il valore della merce).Ormai le cose vanno così. Quando arrivano i carabinieri è tutto finito. Non resta che dar conto dei fatti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • Muore a 39 anni schiacciato dal trattore, inutili i soccorsi

  • "Mi ha ridotto così divertendosi": Caterina denunciando tutto è riemersa dall'abisso: massacrata ma viva

  • Umbria, colpito da infarto in banca: infermiere e vigile del fuoco fuori servizio gli salvano la vita

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

  • Ingegneri, architetti, scienziate e statistici: i laureati che mancheranno nei prossimi anni

Torna su
PerugiaToday è in caricamento