Una montagna di refurtiva, colpi nei supermercati di mezza Perugia: banda arrestata

Arrestati due uomini e una donna: rubavano di tutto, dal tonno agli shampoo. Colpi a Monteluce, San Sisto, via Settevalli e anche a Terni

E non è finita qui: dall'auto salta fuori una quantità esagerata di scatolame, prodotti freschi, abbigliamento, prodotti per l’igiene personale. Nella tasca dietro al sedile, invece, c'erano numerosi scontrini di altrettanti esercizi commerciali non solo del capoluogo ma anche di Terni, tutti di modico se non irrisorio valore. E qui la nuova balla: i tre hanno sostenuto che la merce fosse stata comprata per essere poi portata in Romania in occasione del matrimonio che si sarebbe dovuto celebrare tra uno dei due uomini e la donna.

Gli agenti mangiano la foglia e li portano tutti in Questura. E scoprono i furti nei supermercati visitati dai tre. Parte della merce, quantificata in 66 confezioni di tonno, 9 tubetti di colla, 82 confezioni di gomme da masticare per un valore di 707,15 euro è stata ricondotta ad un supermercato della zona di Monteluce. In due esercizi di via Settevalli e San Sisto, appartenenti alla medesima catena, invece, l’ammanco è stato quantificato in 409,30 euro consistente in decine di confezioni di parmigiano reggiano e di affettati di vario genere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Incastrati anche dalle immagini della videosorveglianza che li hanno ripresi mentre trafugavano la merce dagli scaffali e la occultavano nelle borse e nelle tasche, i tre sono stati tratti arrestati. Inoltre, in relazione alla merce della quale non è stato, al momento, possibile individuare la provenienza, per tutti è scattata la denuncia a piede libero per ricettazione. La 38enne è stata denunciata anche per il reato di false attestazioni a Pubblico Ufficiale. Trattenuti nelle camere di sicurezza della Questura su disposizione del Pubblico Ministero, verranno giudicati con rito direttissimo.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Umbria Jazz, colpo di scena: l'annuncio ufficiale, progetto per quattro concerti ad agosto

  • Covid-19, quattro positivi asintomatici da Brunello Cucinelli: "L'isolamento ha evitato la trasmissione del virus"

  • Piante antizanzare da coltivare sul balcone o in giardino

  • Coronavirus, bollettino regionale del 31 maggio 2020: zero contagi, 17 le persone ricoverate

  • Umbria, il pitbull morde una persona in fila alla tabaccheria: la padrona fa finta di niente e se ne va, denunciata

  • Offerte di Lavoro per Perugia e provincia: addetti al supermercato, farmacisti, operai, autisti e baby-sitter

Torna su
PerugiaToday è in caricamento