Sigillo, furto ai ripetitori: danni a Umbria Tv, Trg e Tf

Molte migliaia di euro di danni per l'ennesimo raid sul Monte Cucco ai danni dei ripetitori Tv di diverse emittenti locali e quella nazionale di Canale Italia

Ennesimo furto ai ripetitori a Monte Cucco di alcune importanti televisioni locali e nazionali. I carabinieri di Gubbio - insieme alle stazioni locali dei territori della Flaminia - stanno indagando su una banda espera in furto di strumentazioni proprio per il rilancio del segnale televisivo dopo le denunce dei vertici amministrativi di Umbria Tv, Tef, Canale Italia e anche Tele radio Gubbio.

Le emittenti hanno dovuto mandare degli esperti per ripare danni e sostituire i pezzi trafugati per un danno di molte migliaia di euro. I furti ai ripetitori si fanno sempre più frequenti secondi solo a quelli del rame lungo le ferrovie di casa nostra.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni Umbria, proclamati gli eletti in consiglio regionale: tutti i nuovi consiglieri, le biografie

  • Beccato con la patente falsa, chiama la moglie e l'amico, ma anche loro hanno il documento contraffatto: denunciati in tre

  • Investito mentre cammina in strada, grave 19enne: è in prognosi riservata

  • Muore a soli 42 anni dopo la caduta da un lettino dell'Ospedale: indagati medico e fisioterapista

  • L'Umbria in tv, Linea Verde alla scoperta delle nostre meraviglie: quando vedere la puntata

  • Spray urticante nei corridoi del Pieralli, nove ragazzi in ospedale per lesioni

Torna su
PerugiaToday è in caricamento