Furti di rame, rapine e pestaggi: banda smantellata, fuggitivo catturato

Individuato, catturato e ammanettato alla stazione di Bologna, prima che sparisse nel nulla. Il romeno 29enne era ricercato dalla polizia di Perugia

Individuato, catturato e ammanettato alla stazione di Bologna, prima che sparisse nel nulla. Il romeno 29enne era ricercato dalla polizia di Perugia. Gli agenti della Squadra Mobile hanno già messo le manette ai polsi di cinque suoi complici, tutti componenti di una banda di rapinatori e ladri di rame. Criminali violenti e spietati che, dall’agosto scorso, ha messo a segno ingenti furti di rame in un’azienda di Colle Umberto e al cimitero di Colfiorito. Il tutto senza contrare le rapine, sia a Perugia che a Firenze, con anziani pestati a sangue.

Il 29enne è stato preso alla stazione di Bologna. All’appello mancano altri due predoni, fuggiti all’estero secondo la polizia di Perugia. Gli agenti della polizia ferroviaria hanno fermato il romeno in un sottopassaggio dello scalo ferroviario in compagnia di un connazionale, incensurato, da poco sbarcato all’aeroporto bolognese proveniente dalla Romania e diretto a Rimini.

Identificato e arrestato, lo straniero, senza fissa dimora e destinatario di misura cautelare degli arresti domiciliari, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Perugia è stato temporaneamente rinchiuso a Bologna. La caccia degli altri due complici va avanti senza sosta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boato nella notte, salta in aria la vetrina del negozio di Acqua&Sapone di Madonna Alta

  • Carrefour sbarca in Umbria: ecco quanti saranno i punti vendita

  • Pranzo della Comunione per 60 persone, ma nessuno paga il conto: nonno sotto processo

  • Schianto in galleria: grave una mamma, ferite lievi per i figli che viaggiavano con lei

  • Umbria, dal fiume Nera riemerge un cadavere: indagini in corso

  • Schianto tra una moto e una bicicletta: ciclista muore in ospedale

Torna su
PerugiaToday è in caricamento