Fuga di gas alla scuola elementare di Sant'Erminio: evacuati i bambini

Una minaccia di fuga di gas, lunedì mattina ha costretto all'evacuazione dei bambini e del personale della scuola elementare di Sant'Erminio. Nessun intossicato o ferito

E' stata evacuata la scuola elementare di Sant'Erminio a causa di una possibile fuga di gas avvertita nelle prime ore della giornata di lunedì. Infatti sono appena le 8:30 quando il personale dell'istituto segnala il problema alla Sala operativa dei vigili del fuoco, che inviano sul posto una squadra.

Secondo le prime informazioni raccolte, i ragazzi hanno avvertito qualche fastidio e hanno cominciato a tossire. A questo punto, maestre e personale della scuola hanno capito il problema. Per precauzione i bambini sono stati fatti uscire, ma è quanto dato sapere, nonostante la presenza del 118, non risulta per il momento nessun intossicato o ferito.

Sembrerebbe che l'origine del problema sia stato individuato nel malfunzionamento della caldaia per il riscaldamento. Sul posto anche i carabinieri. L'allarme è rientrato dopo un paio d'ore e le lezioni sono riprese.

Dai controlli del comune, è risultato che, “ciò che aveva indotto erroneamente a credere nell’esistenza di una fuga di gas, era in realtà – spiega l’assessore Ferranti- il bruciatore di gas metano, che al primo stadio di marcia, aveva un funzionamento non corretto con emissione al camino di gas incombusto, quindi non pericoloso per l’incolumità dei bambini e del personale scolastico

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la Regione conferma un caso sospetto in Umbria, una persona in isolamento

  • Bollettino medico Coronavirus: "Nessun contagio in Umbria ad oggi". Si decide su scuole ed eventi

  • Coronavirus, caso sospetto donna ricoverata in isolamento a Perugia: i risultati del primo test

  • Coronavirus, sospetto contagio in Umbria: donna in isolamento all'Ospedale di Perugia, i risultati tra 24 ore

  • Coronavirus, l'Asl di Lodi segnala la presenza di una donna a rischio in Altotevere: "Non ha sintomi, ed ha lasciato l'Umbria"

  • Coronavirus, due tamponi positivi in Umbria. La Regione: "Casi d'importazione, non rinconducibili a focolai locali"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento