Lo scambio di informazioni funziona, aeroporto umbro finalmente blindato: respinte due donne "non gradite"

La Polizia ha respinto alla frontiera dell’Aeroporto di Perugia una cittadina albanese che aveva tentato di entrare in Italia pur essendo priva dei requisiti per l’ingresso. In arrivo sul volo da Tirana, la 22enne albanese viaggiava con i due figli minori di 3 e 1 anno. I controlli di frontiera rilevavano a suo carico un provvedimento di non ammissibilità nel territorio Schengen inserito dalla Germania in data 27/09/2016; era stata rimpatriata da quel paese di recente. Ha dovuto far ritorno in patria con i figli sullo stesso volo. Successivamente, veniva fermata una cittadina albanese di 63 anni sulla quale gravava un provvedimento di ritiro della carta di soggiorno che le è stato notificato dai Poliziotti. Dovrà ritornare in Patria entro pochi giorni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, due persone in mezzo alla strada tirano calci alle auto: ma uno dei due finisce al "tappeto" (le foto)

  • Doveva restare in quarantena, ma un camionista ha continuato a lavorare: poi il malore, era positivo al coronavirus

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria al 3 aprile: tutti i dati per comune

  • Coronavirus, il bollettino in Umbria 2 aprile. Altri segnali positivi: aumentano i guariti e 4mila fuori dall'isolamento, contagiati di nuovo in calo

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria al 2 aprile: tutti i casi per comune di residenza

  • Coronavirus Umbria, il bollettino del 7 aprile: frenano ancora i contagi, sei nuovi decessi

Torna su
PerugiaToday è in caricamento