Fontivegge, notte di delirio. Il racconto del testimone: "Ancora una rissa tra spacciatori"

La guardia giurata Lorenzo Brunetti è intervenuta: "Sono fuggiti per non farsi identificare"

Notte di delirio alla stazione Fontivegge di Perugia. E Lorenzo Brunetti, residente in zona e guardia giurata, racconta di una rissa tra spacciatori con un post sul gruppo Facebook Progetto Fontivegge: "A mezzanotte - scrive - violenta colluttazione tra due africani  a ridosso dell’ingresso dell’ex Oxford school, nella mischia  coinvolti anche due pusher magrebini molto noti in questa zona". E ancora: "Il mio intervento ha fatto fuggire l’intero gruppo per evitare di essere identificati". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel racconto di Brunetti c'è anche un ferito: "Dopo circa 10 minuti durante la quotidiana bonifica e chiusura della stazione di Fontivegge, un nigeriano si trovava steso per terra nel sottopasso della stazione, appariva dolorante con una evidente ferita al viso". Le forze dell'ordine, spiega ancora il testimone, sono subito intervenute: "E' arrivata anche l’autoambulanza che trasportava in barella l’africano, comunque rialzatosi da solo e in apparente buone condizioni fisiche".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, purtroppo altre 3 persone decedute negli ospedali di Foligno, Pantalla e Terni. Sono 24 in Umbria

  • L'Umbria apre tutte le sue bocche di fuoco contro il virus: test rapidi, 2mila tamponi al giorno e 25mila controlli mirati

  • Coronavirus, dalla spesa alle scarpe: le risposte dell'Istituto superiore di sanità sul contagio

  • Coronavirus, bollettino regionale del 29 marzo: 1023 contagiati, cresce il numero dei guariti, 'solo' in 46 in terapia intensiva

  • Coronavirus, bollettino medico del 26 marzo: in Umbria 20 morti, 802 contagiati e 12 clinicamente guariti

  • Coronavirus, nuovo bollettino medico in Umbria (25 marzo): 3 guariti in più, zero nuovi decessi, 710 contagiati

Torna su
PerugiaToday è in caricamento