Finto avvocato e finto maresciallo all'attacco: due arzilli nonni li cacciano da casa

Il finto avvocato e il finto maresciallo dei carabinieri - in pratica i soliti noti che operano a coppia nella truffa agli anziani - dopo aver beffato diverse persone a Perugia, avevano deciso di fare cassa spostandosi sul folignate. Ma sulla loro strada hanno trovato due arzilli vecchietti che li hanno smascherati e messi in fuga. I truffatori avevano chiesto diverse migliaia di euro ai pensionati per liberare dal carcere i rispettivi figli accusati di un omicidio dopo un grave incidente stradale. Ma sia l'86nne che il 75enne hanno risposto a dono ai due interlocutori ed hanno avvisato subito il 112 dei Carabinieri.  

Non sempre dunque vincono i truffatori anche grazie alla capillare informazione portata avanti dai Militari:  "E’ bene sottolineare che tale crimine viene posto in essere da vere e proprie bande specializzate organizzate i cui interlocutori si spacciano per: Avvocati; Operatori delle FF.OO.; Tecnici; Assicuratori; Dottori; Sacerdoti i quali facendo leva sulla influenzabilità delle vittime e soprattutto sulla loro solitudine, riescono a carpire, nel corso della conversazione telefonica tutte le notizienecessarie per porre in essere la truffa. Normalmente si presentano come persone gentili e loquaci".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Foligno, scoperto cadavere lungo la strada: indagano le forze dell'ordine

  • Era accusata di rubare dalla cassa, ma in realtà era innocente: l'avvocato scopre complotto

  • Auto distrutta nell'incidente provocato da un cane libero sulla E45: "Aiutatemi a trovare i padroni"

  • Offerte di lavoro a Perugia e provincia: guardie giurate, operai, elettricisti, impiegati e addetti alla contabilità

  • Incidente sul raccordo Perugia-Bettolle: schianto tra due auto a Ferro di Cavallo

  • Grave incidente stradale sulla E45: auto distrutta, ferite mamma e figlia

Torna su
PerugiaToday è in caricamento