Foligno, rapinato e colpito da una martellata: "Potevo morire se non avessi reagito"

Angelo Marchetti era stato colpito da un rapinatore con una martellata durante una rapina in pieno centro storico. "Potevo morire ma ho avuto la prontezza di reagire". Il bandito è stato arrestato

Vivo per miracolo e grazie ad una tempestiva reazione che ha fatto evitare un secondo colpo di martello dopo il primo direttamente alla testa. Angelo Marchetti, orafo con locale al centro di Foligno, ha voluto raccontare la sua reazione e la sua voglia di giustizia dopo che nella giornata dell'11 aprile un uomo, orvietano 50enne, con la scusa di vedere un orologio racchiuso in cassaforte, lo ha colpito con un martello.

Gli inquirenti parlano di rapina, ma poteva esserci una vera epropria disgrazia se l'uomo non avesse reagito prontamente."Ho potuto neutralizzare l'aggressore solo a seguito di una pronta reazione. Sono ancora vivo per pura fatalità, voleva e poteva uccidermi. Ora mi costituirò parte civile e voglio sapere tutti gli aspetti di questa oscura vicenda". Il commerciante è difeso dall'avvocato Giovanni Picuti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Senato assume personale, il concorso: primo stipendio da 1.726 euro al mese

  • Umbria, tragico schianto in moto: Francesco muore nell'incidente

  • Dramma in via Canali, donna di 49 anni trovata morta in un parcheggio

  • Incidente lungo la E45, 23enne in gravissime condizioni: è in prognosi riservata

  • Perde il controllo del ciclomotore e finisce a terra, muore a 43 anni

  • Family Day Perugia, il cattolico Fora non firma il manifesto e accusa: "Chi sta con Salvini non può dirsi cristiano"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento