Scoperto lavoratore in nero che prendeva assegno per la disoccupazione: super-multa e denuncia

La scoperta è stata fatta dalla Guardia di Finanza a Foligno nel corso di un controllo sul fenomeno del lavoro sommerso

Percepiva l’indennità di disoccupazione, ma lavorava in nero presso un negozio. La scoperta è stata fatta dalla Guardia di Finanza a Foligno nel corso di un controllo sul fenomeno del lavoro sommerso. L'uomo era sprovvisto di ogni copertura previdenziale e assicurativa. Inoltre si è scoperto che percepiva l'indennità di disoccupazione ovvero la Naspi, a cui non avrebbe avuto diritto se avesse dichiarato i redditi derivanti dall’attività lavorativa prestata in un ortofrutta. 

Pesanti le conseguenze per il datore di lavoro e per il suo dipendente in nero: per il primo, una sanzione da 10 mila euro e l’obbligo di assumere, con regolare contratto, il lavoratore; quest’ultimo, invece, dovrà rispondere di “indebita percezione di erogazioni a danno dello Stato”, violazione per la quale, nel caso di specie, sono previste sanzioni fino a 25 mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Beccato con la patente falsa, chiama la moglie e l'amico, ma anche loro hanno il documento contraffatto: denunciati in tre

  • Umbria, dramma in casa: uccide moglie e figlia e poi si toglie la vita

  • L'Umbria in tv, Linea Verde alla scoperta delle nostre meraviglie: quando vedere la puntata

  • Investito mentre cammina in strada, grave 19enne: è in prognosi riservata

  • Spray urticante nei corridoi del Pieralli, nove ragazzi in ospedale per lesioni

  • Volley, il centrale della Sir Safety operato all'ospedale di Perugia: il bollettino medico

Torna su
PerugiaToday è in caricamento