Due suicidi a Perugia e Foligno: si getta dal balcone di casa a Ferro di Cavallo

La cronaca deve registrare ancora una volta due suicidi a poche ore di distanza tra loro. Sul posto si sono recati i sanitari del 118 e gli agenti di Polizia. Stavolta la crisi economica non c'entra nulla

Due suicidi si sono verificati rispettivamente a Perugia e a Foligno. Due uomini hanno deciso di farla finita a causa di alcuni gravi problemi personali che non riuscivano più ad affrontare e sopportare. Stavolta le due vittime - secondo fonti della Polizia - non sono state fagocitate dalla crisi economica ma da problemi famigliari.

Poco dopo l'ora di pranzo un uomo di 62 anni si è buttato dal balcone della propria abitazione in via Colombo a Ferro di Cavallo. Il perugino è morto sul colpo. Sul posto si sono recati subito il personale del 118 e della Questura. Avrebbe lasciato un biglietto nel quale ha spiegato le ragioni che sono legate esclusivamente a delle vicende famigliari. La scena - secondo i testimoni - è stata terribile anche perchè l'uomo mentre era in volo ha sbattuto contro il palazzo e l'impatto ha provocato una immediata fuoriuscita di materiale organico e sangue che si sono sparsi sulla strada.

Mentre a Foligno un pensionato di quasi 70 anni questa mattina - 8 luglio - si è sparato un colpo alla testa all'interno del suo garage. A dare l'allarme alcuni famigliari e vicini di casa che hanno sentito il colpo esploso. Sul posto è intervenuto il Commissariato di Polizia di Foligno. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Senato assume personale, il concorso: primo stipendio da 1.726 euro al mese

  • Umbria, tragico schianto in moto: Francesco muore nell'incidente

  • Quando Cicciolina girava per il centro di Perugia mostrando le sue grazie ai passanti

  • Family Day Perugia, il cattolico Fora non firma il manifesto e accusa: "Chi sta con Salvini non può dirsi cristiano"

  • Quando Bob Dylan, a Perugia, perse l’amore

  • Tragedia nel bosco, muore cacciatore: inutili i soccorsi

Torna su
PerugiaToday è in caricamento