Foligno, individuato un negozio senza autorizzazione: mega multa e chiusura

Maxi sanzione anche ad altri due commercianti. Controlli a tappeto contro i parcheggiatori abusivi in ospedale

Mega multa e chiusura. Nel corso di controlli in ambito commerciale e di polizia amministrativa, gli agenti della municipale di Foligno, come informa una nota del Comune, hanno sanzionato il titolare di un esercizio aperto senza titolo amministrativo e due operatori commerciali su area pubblica per inosservanza della normativa regionale in materia di commercio.

Ai tre sono state contestate sanzioni amministrative di 5mila euro ciascuno. E' stata anche disposta la chiusura del negozio. Analogamente sono state contestate due sanzioni per aver tenuto pubblici intrattenimenti senza titolo autorizzativo, per mille euro ciascuno.

Gli agenti della municipale di Foligno non abbassano la guardia anche sul fronte dei parcheggiatori abusivi all'ospedale. Proseguono i controlli a tappeto.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Perde il bambino dopo una lite condominiale, in tribunale vale 600 euro

  • Cronaca

    Prende a martellate l'anziana madre, confessa e si consegna ai carabinieri

  • Cronaca

    Sesso in cambio di denaro e regali, incastrato 37enne che abbordava le ragazzine del paese

  • Cronaca

    Esami di italiano con il trucco nel centro di formazione accreditato all'Università per Stranieri di Perugia

I più letti della settimana

  • Dramma in Umbria, precipita da un ponte e muore a 23 anni

  • Aeroporto, nuovo volo Ryanair: conto alla rovescia per il battesimo del collegamento Perugia-Malta

  • Gubbio, schianto tra una Panda e una Lotus: auto distrutte, due feriti in ospedale

  • UMBRIA Travolta ed uccisa da un'auto mentre attraversa la strada

  • Giornate Fai di Primavera, i tesori dell'Umbria aprono le porte ai visitatori: l'elenco completo

  • Emanuele Cecconi trovato morto, il messaggio del figlio: "Se fosse qui vi ringrazierebbe uno a uno"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento