"Salutatece Barberini": grillino provoca durante comizio Pd e scoppia il parapiglia. La denuncia: "Il provocatore mi ha schiaffeggiato"

Accade a Foligno. C'è una denuncia, un video, la solidarietà del Pd regiona, testimoni e soprattutto la presunta vittima, simpatizzante Pd, ha scritto tutto su Fb per rassicurare sulle sue condizioni di salute: "costretto a portare il collarino"

Una chiusura di campagna elettorale molto calda, anzi caldissima a Foligno. Un simpatizzante del Pd che dal comizio di chiusura del partito finisce al pronto soccorso per un presunto schiaffo incassato da un grillino molto vicino - si parla del marito o compagno - della consigliera regionale del Movimento 5 Stelle, Carbonari, anche lei presente alla scena. C'è anche un video dove si sente la provocazione - una battuta su concorsopoli che ha fatto cadere la giunta Pd in Regione -, la risposta stizzita e poi il parapiglia e l'intervento della consigliera regionale. Nelle immagini non si vede l'aggressione. Ma ci sono testimoni. E il diretto interessato che grida: "C'ho i testimoni... mi ha messo le mani addosso, consigliere ha visto che mi hanno messo le mani addosso". Galeotta sarebbe stata la frase: "salutatece Barberini...": pronunciata dall'esponente grillino riferendosi al presunto ruolo svolto nei concorsi pilotati in sanità all'ospedale di Perugia. 

La vittima di questo brutto clima politico sarebbe Roberto Testa, molto conosciuto a Foligno, che ha effettuato una denuncia e si è recato al pronto soccorso. La bagarre ha monopolizzato i social nel primo giorno di silenzio elettorale. Molti gli attestati di solidarietà per Testa. Poi il diretto interessato ha raccontato la sua versione sui social e il suo stato di salute.  

 LA VERSIONE DI TESTA - "Vai ad una manifestazione politica e ti ritrovi al Pronto Soccorso! Mi è accaduto venerdì 24 maggio, mentre stavo ascoltando un tranquillo comizio elettorale in piazza della Repubblica Un inaspettato e violento colpo a mano aperta scagliato sul mio viso da un esagitato, che poi ha minacciato di venirmi a trovare a S. Eraclio, mi ha costretto a lasciare la piacevole compagnia per raggiungere, accompagnato in auto dall'amico Carlo Petrini, il Pronto Soccorso di Foligno, dove mi è stato refertato un trauma facciale.  Che il violento gesto sia stato commesso da un esponente delle 5 Stelle, delle 7 Lune o dei Due Pianeti, non cambia la gravità del fatto. Le azioni penali e civili sono sempre individuali e lo stabilirà un giudice come si sono svolti i fatti e di chi è la reponsabiIità, perché i processi si svolgono nei tribunali non sui social.

Ho i muscoli del lato sinistro e quelli posteriori del collo ancora molto contratti, come avviene dopo un tamponamento. Indosso per qualche ora al giorno un collarino protettivo come indicato da un bravo fisiatra e lunedì 27 maggio sarò nelle sue mani, il quale mi ha assicurato che con qualche seduta tornerò ad essere quello di prima, cioè un tranquillo attempato signore, allegro e socievole, che ama la musica, il teatro, il cinema, l'escursionismo, la buona ristorazione e la Politica con "P", maiscola, dove non sono previsti o tollerati atti di violenza e d'intimidazione". 

LA SOLIDARIETA' DEL COMMISSARIO PD VERINI - "E'stato un episodio grave - ha scritto l'onorevole Verini -  che ha visto protagonista una persona vicina al Movimento 5 Stelle e a suoi esponenti istituzionali regionali. Un episodio da condannare, figlio di un clima di scontro e anche odio che i compari di governo alimentano ogni giorno e che qualcuno, evidentemente, prende alla lettera. Un clima estraneo alla tradizione civile di Foligno e dell'Umbria, che a nessuno può essere permesso di rovinare. Un caro saluto”

Potrebbe interessarti

  • "Il paradiso delle signore", l'attore umbro Giordano Petri nella nuova stagione della fiction di Rai Uno

  • Laghi dell'Umbria, quelli balneabili e quelli dove godersi la natura

  • Sigaretta addio: come smettere di fumare e perché conviene farlo

  • Infarto, quando si presenta e come intervenire

I più letti della settimana

  • Concorsone del Mibac, 1052 assunzioni a tempo indeterminato: le materie d'esame, i requisiti e come fare domanda

  • Tragedia in vacanza, umbro muore in spiaggia a San Benedetto del Tronto

  • Il Ministero dei Beni Culturali assume, 1052 posti di lavoro: il bando del concorsone

  • Caos graduatorie, il ministero dell'Istruzione: "Problemi solo per la Primaria, per la Secondaria ruoli assegnati"

  • Perugia, tragedia lungo la strada: inutili i soccorsi, muore a 48 anni

  • Travolta da un'onda e sbattuta contro lo scoglio: Sofia muore a 22 anni

Torna su
PerugiaToday è in caricamento