Città di Castello, finto assicuratore a caccia di anziane: ecco la truffa

Si è fatto consegnare da una 74enne qualcosa come 1400 euro con la scusa della polizza scaduta del figlio che ha fatto finto di chiamare per convincere la donna

Ennesima truffa a Città di Castello ai danni di una persona anziana che si è rivolta ai Carabinieri dopo essere stata gabbata. La donna (di 74 anni) è stata avvicinata per strada da un uomo, ben vestito e sui trent'anni che si è presentato come agente assicurativo del figlio dell’anziana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'uomo millantava che la polizza assicurativa del suo cliente era scaduta e che doveva chiamarlo urgentemente per questo si era rivolto alla signora per avere il numero di telefono. Una volta ottenuto ha fatto finta di chiamare il figlio che avrebbe chiesto alla madre di anticipare la rata. L’anziana gli ha consegnato la somma contante di euro 1.400. La truffa è stata svelata solo nel pomeriggio, al rientro a casa del figlio: immediata la denuncia ai carabinieri che hanno aperto una indagine per risalire al truffatore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spettacolo in cielo, le Frecce Tricolori sorvolano Perugia: ecco l'orario

  • Umbria Jazz, colpo di scena: l'annuncio ufficiale, progetto per quattro concerti ad agosto

  • Ad Umbertide apre un nuovo supermercato: 450 mq e una linea di prodotti tutta made in Umbria

  • Piante antizanzare da coltivare sul balcone o in giardino

  • Coronavirus, bollettino regionale del 31 maggio 2020: zero contagi, 17 le persone ricoverate

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino del 26 maggio: un nuovo positivo su 1097 tamponi

Torna su
PerugiaToday è in caricamento