Fermato dai Carabinieri, rifiuta i test alcolemici: patente ritirata comunque

Denunciato a piede libero un 50enne tifernate, bloccato dai militari a Umbertide mentre procedeva con andatura anomala sulla sua vecchia autovettura

Qualche bicchiere di troppo e patente ritirata dai Carabinieri di Città di Castello per un cinquantenne tifernate che è stato poi denunciato a piede libero dai militari dell’Aliquota Radiomobile. Fermato e controllato a Umbertide mentre procedeva alla guida di una vecchia autovettura con andatura anomala, l'uomo è stato poi invitato dai Carabinieri a sottoporsi ai test alcolemici ma forse conscio di essere in stato di iebbrezza si è rifiutato di ottemperare alla richiesta dei Carabinieri. Un rifiuto che non gli è però servito a evitare il ritiro della patente e la denuncia, perché la normativa è chiara sulle conseguenze di chi rifiuta l’accertamento alcolemico con le stesse sanzioni previste nel caso il test fosse avesse dato esito positivo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, purtroppo altre 3 persone decedute negli ospedali di Foligno, Pantalla e Terni. Sono 24 in Umbria

  • L'Umbria apre tutte le sue bocche di fuoco contro il virus: test rapidi, 2mila tamponi al giorno e 25mila controlli mirati

  • Coronavirus, dalla spesa alle scarpe: le risposte dell'Istituto superiore di sanità sul contagio

  • Coronavirus, bollettino medico del 26 marzo: in Umbria 20 morti, 802 contagiati e 12 clinicamente guariti

  • Coronavirus, bollettino regionale del 29 marzo: 1023 contagiati, cresce il numero dei guariti, 'solo' in 46 in terapia intensiva

  • Coronavirus, nuovo bollettino medico in Umbria (25 marzo): 3 guariti in più, zero nuovi decessi, 710 contagiati

Torna su
PerugiaToday è in caricamento