Ferisce militare durante un controllo, espulsione a tempo di record: rispedito in nave

A distanza di 72 ore dal fatto Questura e Prefettura hanno cacciato dal Paese il pericoloso criminale

Espulsione a tempo di record per il tunisino che ha ferito uno dei militari a guardia di uno degli obiettivi sensibili (anti-terrorismo) ad Assisi, ovvero la Basilica di Santa Maria degli Angeli. L'uomo era stato arrestato dai carabinieri lo scorso 19 agosto. Ieri sera è stato accompagnato dai militari della Compagnia Carabinieri di Assisi a Genova ed è stato poi imbarcato sulla nave diretta a Tunisi. Il tunisino alla richiesta dei documenti ha incominciato ad inveire e nella colluttazione che ne è seguita ha liferito uno dei due militari.

L'espulsione dall'Italia è stata richiesta dal Questore e approvata dal Prefetto di Perugia. “Ho espresso - ha ribadito il vice-prefetto Castrese De Rosa - la mia solidarietà e vicinanza ai due paracadutisti, anche a nome del Prefetto Sgaraglia, ringraziandoli per la professionalità dimostrata, augurando al militare ferito una pronta guarigione”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo, decine di interventi dopo il temporale della notte: le zone più colpite

  • Anziana morta, il figlio l'ha vegliata per 16 giorni

  • Via Sicilia, malore nella notte in un appartamento: muore 40enne, indagano le forze dell'ordine

  • Brucia le stoppie e viene indagato, ma l'imputato chiede a giudice e avvocato perché è sotto processo

  • Neonata prigioniera dell'auto parcheggiata sotto il sole, salvata dai vigili del fuoco

  • Previsioni meteo in Umbria: torna la pioggia, calo delle temperature fino ad otto gradi

Torna su
PerugiaToday è in caricamento