Acqua inquinata a Spoleto, il Comune: "Attenti ai falsi controllori"

Falsi dipendenti comunali chiedono di entrare in casa per controllare la potabilità dell'acqua. Il comune precias che non ha disposto l'incarico a nessun dipendente comunale

In queste ultime, al Comune di Spoleto, sono giunte segnalazioni su alcune persone che, nelle zone interessate nei giorni scorsi dalle ordinanze sulla potabilità dell'acqua, si stanno presentando nelle case spacciandosi per dipendenti del Comune e chiedendo di effettuare dei controlli sulla qualità dell'acqua.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una nota dell'amministrazione comunale precisa che non si è mai disposto tale incarico e nessun dipendente è impegnato in questa attività, pertanto, nel caso in cui si verificassero nuovamente situazioni del genere, invitiamo i cittadini a segnalarle immediatamente a Polizia (113), Carabinieri (112) o alla Polizia Municipale (0743 49603).

Il fatto è stato già comunicato alle autorità competenti e lunedì mattina sono stati effettuati i primi controlli per individuare i responsabili: "Il personale della Polizia Municipale è stato già allertato e stiamo effettuando una serie di controlli sul territorio per evitare il ripetersi di fatti analoghi"; ha detto il Comandante Vincenzo Russo.   

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spettacolo in cielo, le Frecce Tricolori sorvolano Perugia: ecco l'orario

  • Le Frecce Tricolori nei cieli di Perugia, domani il grande giorno per ammirare la pattuglia acrobatica

  • Ad Umbertide apre un nuovo supermercato: 450 mq e una linea di prodotti tutta made in Umbria

  • Piante antizanzare da coltivare sul balcone o in giardino

  • Ordinanza Umbria-Marche: via libera alla mobilità tra comuni di confine tra le due regioni

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino del 26 maggio: un nuovo positivo su 1097 tamponi

Torna su
PerugiaToday è in caricamento