Persone scomparse, Fabio ormai manca da 8 giorni: il caso a "Chi l'ha visto?", chiesto l'aiuto dei perugini

Il telefono ha smesso di suonare il 9 agosto scorso. Gli inquirenti hanno individuata la cellula corrispondente ad una certa area del capoluogo

Sono otto giorni che è scomparso il 40enne Fabio Speziali di cui si sono perse le tracce lo scorso 5 giugno. Non è mai arrivato a Santa Maria degli Angeli, in treno, come concordato al telefono con la sorella. L'ultima volta è stato visto ad Elce. Gli inquirenti seguendo i movimenti del cellulare, un vecchio modelo Nokia, sono risaliti all'ultima cellula prima che si spegnesse. Fabio o qualcuno in possesso dell'apparecchio il 9 giugno scorso si trovava ancora nel territorio di Perugia lungo la Pievaiola, strada conosciuta purtroppo per i suoi troppi lutti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il caso di Speziali è stato trattato ieri sera dalla trasmissione Chi L'Ha Visto dove è stata chiesta la collaborazione dei cittadini per individuare il giovane o acquisire ulteriori informazioni. Fabio, prima della sua scomparsa indossava una felpa nera con scritta sul davanti, un paio di pantaloni grigio scuro e scarpe da ginnastica nere. Segni particolari:tre puntini tatuati sull’incavo della mano destra tra il pollice e l’indice e un quadrifoglio tatuato sul polso sinistro. Per qualsiasi segnalazione rivolgersi ai Carabinieri di Assisi o alla Trasmissione Rai "Chi l'ho ha visto". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso per l'assunzione di 2133 funzionari della pubblica amministrazione: il bando

  • Umbria, tragedia a Terni: trovati morti a 15 e 16 anni, indagini in corso

  • Umbria, adolescenti trovati morti: uomo in carcere. Il cocktail micidiale di sciroppo e psicofarmaci

  • Umbria, Flavio e Gianluca morti dopo un mix di droghe: parlano i genitori

  • Omicidio Polizzi, la Cassazione scrive la parola fine: i Menenti tornano in carcere, Riccardo per sempre

  • Magione, una serata da incubo: invasione di chironomidi

Torna su
PerugiaToday è in caricamento