Ex sacerdote cerca di avvicinare i ragazzi, Curia: "Denunciate qualsiasi comportamento contrario alla morale"

Si tratta di un ex religioso che, a seguito di gravi vicende giudiziarie, è stato raggiunto nel 2006 da un procedimento di sospensione cautelativa

Immagine generica e d'archivio

Un ex religioso sta soggiornando in una zona periferica della città di Perugia, cerca di avvicinare le persone e soprattutto i ragazzi con la scusa di esercitare il suo ministero sacerdotale. La nota della Curia di Perugia-Città della Pieve, arriva in merito a diverse segnalazioni, anche attraverso alcune chat, di un uomo vestito con abiti religiosi che avvicinerebbe alcuni ragazzi. La curia spiega che sono già state informate le competenti autorità di pubblica sicurezza, invitando sacerdoti e fedeli a segnalare qualsiasi comportamento messo in atto da quest’uomo contrario alla morale o all’esercizio del ministero sacerdotale che esercita abusivamente.

Si tratta di un ex religioso, appartenuto alla Congregazione Benedettina Silvestrina, ordinato presbitero nel 1999, che a seguito di gravi vicende giudiziarie è stato raggiunto, già nel 2006, da un procedimento di sospensione cautelativa da ogni pubblica attività e funzione sacerdotale. Successivamente lui stesso ha chiesto ed ottenuto dalla Congregazione per gli Istituti di Vita Consacrata e le società di Vita Apostolica l’Indulto di essere liberato da tutti gli obblighi sacerdotali e religiosi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la Regione conferma un caso sospetto in Umbria, una persona in isolamento

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, contagio, la malattia e la prevenzione

  • Coronavirus, caso sospetto donna ricoverata in isolamento a Perugia: i risultati del primo test

  • Bollettino medico Coronavirus: "Nessun contagio in Umbria ad oggi". Si decide su scuole ed eventi

  • Coronavirus, sospetto contagio in Umbria: donna in isolamento all'Ospedale di Perugia, i risultati tra 24 ore

  • Coronavirus, l'Asl di Lodi segnala la presenza di una donna a rischio in Altotevere: "Non ha sintomi, ed ha lasciato l'Umbria"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento