Concussione, violenza sessuale e adescamento di minore: carabiniere condannato

Quattro anni e quattro mesi di reclusione. E' questa la condanna stabilita dal gup Carla Giangamboni nei confronti dell'ex carabiniere "a luci rosse"

Quattro anni e quattro mesi di reclusione per l’ex carabiniere in servizio  Sigillo ma di Gualdo tadino., 54 anni, accusato di concussione, violenza sessuale e adescamento di minore. E’ questa la decisione del gup Carla Giangamboni, che ha riqualificato nei confronti dell’imputato – che ha scelto di essere giudicato con rito abbreviato – l’ipotesi di violenza sessuale e concussione in danno di una cittadina spagnola. Per questa ipotesi di reato, secondo il giudice il “fatto non sussiste”. Il sostituto procuratore Michele Adragna aveva chiesto per il 54enne quattro anni e otto mesi di reclusione.

Carabiniere sotto accusa per "violenza sessuale e adescamento di minore". Pm: "Condanna a 5 anni di carcere"

L'ex brigadiere dei carabinieri (difeso dall'avvocato Nicola di Mario) era finito agli arresti domiciliari a seguito di una delicata indagine, volta a scoprire presunti atti sessuali in caserma. Secondo l'accusa l'uomo era solito intrattenere rapporti con persone mentalmente deboli, come nel caso della ragazza con un ritardo cognitivo “presa di mira” dal carabiniere. Nel febbraio del 2016 per l'imputato scattarono gli arresti domiciliari, dopo che avrebbe adescato una minore nell'agosto del 2015. Foto in cambio di promesse nel mondo della moda. 

Violenza sessuale su tre donne, carabiniere in manette

"Sono soddisfatto - commenta il legale difensore Nicola Di Mario - poichè il giudice ha ritenuto insussistente l'ipotesi di concussione e violenza sessuale ai danni della cittadina spagnola. Per il resto, anche in virtù di una proposta di appello, attendo le motivazioni del giudice". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boato nella notte, salta in aria la vetrina del negozio di Acqua&Sapone di Madonna Alta

  • Pranzo della Comunione per 60 persone, ma nessuno paga il conto: nonno sotto processo

  • Schianto in galleria: grave una mamma, ferite lievi per i figli che viaggiavano con lei

  • Umbria, dal fiume Nera riemerge un cadavere: indagini in corso

  • Mariano Di Vaio, l'influencer-imprenditore che fattura milioni: nuova sede a Perugia

  • Incidente sulla E45, tir si ribalta e blocca la strada: un ferito, traffico bloccato

Torna su
PerugiaToday è in caricamento