Tutti i voli sono pieni per Ferragosto: l'espulso si auto-organizza la "cacciata"

Si è presentato in Questura con le valige, un biglietto aereo a suo nome con il volo in partenza dal San Francesco per Tirana e l'avvocato: "Vado a casa...ho organizzato tutto io

Rimpatrio volontario di un 25enne albanese che ha scelto questa formula per evitare una espulsione coatta o un trasferimento ad un centro espulsione in attesa del viaggio di solo andata a Tirana. Lo straniero aveva molti precedenti ed aveva passato l'ultimo periodo in carcere dopo un arresto per droga.  Non essendoci voli o navi per l’Albania, sovraccarichi di turisti ferragostani, gli era stato imposto l’obbligo di venire a firmare in Questura ed il trattenimento del passaporto.

Ma ieri sera si è presentato in Questura con le valige, un biglietto aereo a suo nome con il volo in partenza dal San Francesco per Tirana e l’avvocato: "Vado a casa". Nessun motivo per non accontentarlo: può partire per l’Albania. Peraltro la sua volontà di rientrare potrebbe favorirlo in futuro se dovesse chiedere deroghe al divieto di ritorno in Europa per 5 anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boato nella notte, salta in aria la vetrina del negozio di Acqua&Sapone di Madonna Alta

  • Pranzo della Comunione per 60 persone, ma nessuno paga il conto: nonno sotto processo

  • Schianto in galleria: grave una mamma, ferite lievi per i figli che viaggiavano con lei

  • Umbria, dal fiume Nera riemerge un cadavere: indagini in corso

  • Mariano Di Vaio, l'influencer-imprenditore che fattura milioni: nuova sede a Perugia

  • Incidente sulla E45, tir si ribalta e blocca la strada: un ferito, traffico bloccato

Torna su
PerugiaToday è in caricamento