Norcia, il giovane Emanuele ucciso da un pugno per un "gioco" mortale

Una sfida a suon di pugni. La verità emersa attraverso le chat e i frame estrapolati dai video sui telefoni cellulari dei presenti

la vittima Emanuele Tiberi

E' morto per un pugno "dato per gioco, per sfida", il nursino Emanuele Tiberi, deceduto quest'estate a soli 33 anni. Una morte assurda e per il quale era stato diposto l'arresto dell'amico, un coetaneo a cui la procura di Spoleto aveva ipotizzato il reato di omicidio preteritenzionale.

Una notizia che aveva choccato l'intera comunità nursina, tanto che il Sindaco Nicola Alemanno  aveva proclamato il lutto cittadino nel giorno del funerale di Emanuele, definendola una "terribile tragedia senza precedenti nella nostra comunità".  Un drammatico episodio che a mesi di distanza sta facendo emergere una nuova, sconvolgente, verità.  

Una consulenza tecnica disposta dalla procura di Spoleto ha infatti fatto emergere - attraverso le chat e i frame estrapolati dai video  dei telefoni dei ragazzi presenti quella sera- che Emanuele e il coetaneo indagato si sarebbero sfidati in una specie di  pericoloso gioco. Il primo diede uno schiaffo, l'altro rispose con pugno letale che non lasciò scampo a Emanuele. Intanto i difensori dell'indagato - gli avvocati David Brunelli e Francesco Crisi - hanno proposto appello avverso al rigetto della richiesta di scarcerazione e sarà il tribunale del Riesame di Perugia a decidere.  La notizia è stata riportata dall'edizione odierna de La Nazione Umbria. 

Potrebbe interessarti

  • Igiene del letto, quante volte cambiare le lenzuola?

  • Lavastoviglie pulita e profumata, ecco i rimedi naturali

  • Invasione di formiche, come eliminarle con i rimedi naturali

  • Grande Fratello 2019, vince la concorrente umbra Martina Nasoni

I più letti della settimana

  • Quando iniziano i saldi estivi 2019, tutte le date regione per regione: il calendario completo

  • Tragico incidente stradale a Ponte Valleceppi, muore l'imprenditore perugino Massimo Bendini

  • Perugia, follia al Pronto Soccorso: familiare di un paziente aggredisce e colpisce in faccia un infermiere

  • Città di Castello, marito e moglie scomparsi: la ricerca finisce in tragedia, trovati morti

  • Incidente stradale a Castiglione del Lago, due feriti

  • Città di Castello, coppia di francesi scompare nel nulla: ricerche in corso

Torna su
PerugiaToday è in caricamento