Nastro biadesivo e metro, due strumenti utili per rubare in Chiesa: denunciato

Si è introdotto indisturbato nella Chiesa di Santa Maria Argentea, a Norcia, per rubare l'elemosina. Fortunatamente è stato colto con le mani nel sacco

Munito di torcia, si era introdotto nella Chiesa di Santa Maria Argentea, a Norcia. L’uomo, un cinquantenne, residente ad Ancona, aveva inoltre inventato un semplice, ma sicuramente ingegnoso marchingegno, per rubare le elemosina. Attaccato, infatti, alla cima di una fettuccia metrica, aveva messo del nastro biadesivo.

L’uomo, già noto, alle forze dell’ordine, è stato però scoperto con un bottino di ben 400 euro in monete e banconote di piccolo taglio, caratterizzate dalla presenza di residui di colla. Il ladro è stato denunciato a piede libero e “bandito” da Norcia.

A Spoleto e Castel Ritaldi, invece, i militari delle locali Stazioni Carabinieri, grazie all’ausilio e alla segnalazione dei cittadini, hanno denunciato una donna, già nota alle Forze dell’Ordine, per furto aggravato, nonché un giovane ritenuto responsabile di ricettazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni Umbria, proclamati gli eletti in consiglio regionale: tutti i nuovi consiglieri, le biografie

  • Chiuso per 15 giorni il bar della droga, anche il Tar conferma

  • Beccato con la patente falsa, chiama la moglie e l'amico, ma anche loro hanno il documento contraffatto: denunciati in tre

  • Rischio microbiologico, lotto di Acqua Nepi richiamato dal Ministero della Salute

  • Investito mentre cammina in strada, grave 19enne: è in prognosi riservata

  • Muore a soli 42 anni dopo la caduta da un lettino dell'Ospedale: indagati medico e fisioterapista

Torna su
PerugiaToday è in caricamento