Piazzole di sosta della E45 invase dai rifiuti, l'appello di Anas: "Cittadini, denunciate"

Gli incivili del rifiuto selvaggio scaricano senza sosta: "Abbiamo rimosso di tutto: dalle poltrone alle porte. E tutto questo ha un costo..."

Senza vergogna. Le piazzole della E45 a Perugia vengono continuamente trasformate in una discarica. Ci abbandonano di tutto: dalle poltrone e le porte. Uno sfregio a due passi dall'isola ecologica che ha un costo. 



A lanciare l'allarme è Anas, con un post su Facebook: "Dopo l’ennesimo abbandono abusivo di rifiuti ingombranti lungo le strade statali da parte di ignoti, Anas ha deciso di chiedere l’aiuto dei cittadini pubblicando le foto di una incivile quanto diffusa pratica che danneggia tutti, genera degrado e comporta - ogni giorno - un’ingente spesa di soldi pubblici per la rimozione".

E ancora: "Le foto di oggi riguardano una piazzola sulla strada statale 3bis “Tiberina” (E45) nei pressi dello svincolo di Ponte Felcino (Perugia): tra mercoledì 11 e giovedì 12 ottobre qualcuno ha deciso di disfarsi di una poltrona massaggiante con tanto di imballo originale. Sulla stessa piazzola nei mesi scorsi sono stati rimossi mobili, materassi e perfino una porta. Incredibilmente, a pochissimi metri da quella piazzola c’è un punto di raccolta aperto al pubblico presso il quale è possibile scaricare gratuitamente (e legalmente) qualsiasi rifiuto ingombrante. Aiutaci a denunciare chi abbandona rifiuti, segnalando questi gesti e gli autori alle Forze dell'Ordine!". Non voltatevi dall'altra parte, la prossima volta. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Senato assume personale, il concorso: primo stipendio da 1.726 euro al mese

  • Umbria, tragico schianto in moto: Francesco muore nell'incidente

  • Family Day Perugia, il cattolico Fora non firma il manifesto e accusa: "Chi sta con Salvini non può dirsi cristiano"

  • Quando Cicciolina girava per il centro di Perugia mostrando le sue grazie ai passanti

  • Quando Bob Dylan, a Perugia, perse l’amore

  • LA VIGNETTA di Giuseppe Pellegrini. Il Frecciarossa parte seconda: l'orario infernale!

Torna su
PerugiaToday è in caricamento