Incubo droga killer, due amici trovati morti a Trevi: ora è caccia al pusher

Indagano i carabinieri di Foligno. I due uomini, di 42 e 48 anni, sono stati trovati senza vita in due abitazioni diverse. Presunta dose killer avrebbe stroncato la vita ai due amici

Immagine d'archivio

Erano amici i due uomini di 42 e 48 anni, trovati ormai senza vita all'interno delle proprie abitazioni a Trevi. L'allarme alla centrale del 118 è scattata intorno alle 11 di questa mattina, ma una volta giunti sul posto a nulla sono valsi i tentativi di rianimarli. Secondo quanto emerge, sarebbe stato un familiare del 42enne a chiamare subito i soccorsi dopo aver ritrovato l'uomo inerme, a letto. Poco dopo, la seconda chiamata, giunta dall'altra abitazione dove viveva il 48enne. 

La prima ipotesi, alla base della tragedia, è che i due amici, entrambi del posto, abbiamo assunto una dose di droga "letale". Una presunta overdose di eroina, la pista seguita dai carabinieri di Foligno coordinati dal capitano Angelo Zizzi che stanno cercando di far luce su quanto accaduto nelle ore precedenti alla tragedia. Sul posto è arrivato anche il pm e il medico legale di turno per una prima ispezione cadaverica, ma sarà disposta l'autopsia per far luce su quanto successo. Le indagini continuano a 360 gradi per cercare di individuare colui che avrebbe venduto la dose fatale ai due 40enni. Non sarebbero state ritrovate tracce di droga nè di siringhe all'interno delle abitazioni delle due vittime.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la Regione conferma un caso sospetto in Umbria, una persona in isolamento

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, contagio, la malattia e la prevenzione

  • Coronavirus, caso sospetto donna ricoverata in isolamento a Perugia: i risultati del primo test

  • Coronavirus, sospetto contagio in Umbria: donna in isolamento all'Ospedale di Perugia, i risultati tra 24 ore

  • Bollettino medico Coronavirus: "Nessun contagio in Umbria ad oggi". Si decide su scuole ed eventi

  • Coronavirus, l'Asl di Lodi segnala la presenza di una donna a rischio in Altotevere: "Non ha sintomi, ed ha lasciato l'Umbria"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento