Stroncato giro di spaccio in via Settevalli, eroina e coca a tutte le ore: pusher catturati

Le indagini hanno permesso di scoprire come i due pusher fossero operativi già da anni, essendo state documentate cessioni che risalgono al 2015, ma anche che il volume di affari fosse particolarmente importante

Immagine d'archivio

Stroncato giro di spaccio in via Settevalli, una delle principali arterie della città di Perugia, grazie a un' operazione portata avanti dagli uomini della sezione antidroga della squadra Mobile. In manette è finito un pusher di origini tunisine, già con vari precedenti alle spalle, e il suo socio in affari, che al momento opportuno gestiva il traffico al posto suo.

L’attività d’indagine è stata avviata già dall’ottobre dello scorso e si è conclusa ad agosto 2017 con l’arresto dei due pusher; il principale indagato, tunisino, veniva contattato telefonicamente dai vari assuntori per effettuare gli scambi, ma  non si allontanava neanche da casa: li attendeva sotto l’abitazione o all’interno, eseguendo la cessione, i cui dettagli erano stati già concordati telefonicamente, in maniera estremamente rapida.

Le indagini hanno permesso di scoprire come i due pusher fossero operativi già da anni, essendo state documentate cessioni che risalgono al 2015, ma anche che il volume di affari fosse particolarmente importante, visto che i clienti abituali potevano acquistare droga (cocaina e eroina) anche a cadenza giornaliera.

Il rapporto “commerciale” che si era instaurato, di conseguenza, era caratterizzato da una certa “continuità professionale”, in alcuni casi esclusiva. Anche il linguaggio utilizzato nelle chiamate di contrattazione, ovviamente, era dissimulato ma abbastanza chiaro: il principale indagato, noto come “Rocco”, ed i suoi clienti, parlavano di “roba bianca”, oppure di un numero variabile di “pallette”, oppure indicavano l’eroina chiamandola semplicemente “E” o la cocaina “C”.

Grazie alle indagini e alle risultate probatorie raccolte, sono state emessi  rapidamente i provvedimenti di misura cautelare in carcere per i due indagati, eseguita dagli uomini dell’”Antidroga”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo e freddo, prima nevicata dell'inverno 2019: il bollettino e le aree che saranno imbiancate

  • Inchiesta anti-ndrangheta a Perugia, tutti i nomi degli arrestati e fermati in Calabria e in Umbria

  • Aereo guasto atterra e si schianta, morti e feriti: la super esercitazione all'Aeroporto di Perugia

  • Si perde nella palude per inseguire un animale, cane salvato dai vigili del fuoco

  • Lungo la Pievaiola scontro tra tre auto all'ora di cena: mezzi distrutti, feriti

  • Arresti per 'ndrangheta, la cosca perugina faceva paura: "Basta una mia parola e si pisciano addosso"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento