Da Perugia un fiume di droga per L'Aquila, 19 arresti e perquisizioni a raffica

Dal capoluogo dell'Umbria, uno dei tre filoni di approvvigionamento, gli stupefacenti per i giovani abruzzesi: cocaina, marijuana, hashish e metanfetamina sotto sequestro

Ancora la droga. Un fiume di droga. Cocaina, marijuana, hashish e metanfetamina dirette a L’Aquila, con partenza da Perugia, Roma e Napoli.

Il blitz della polizia nell'ambito dell'operazione "Drugs in the city" ha portato all'esecuzione di 19 misure cautelari, oltre a 23 perquisizione, nelle tre città di rifornimento. Secondo quanto accertato dalle indagini, la droga era destinata anche a minorenni e studenti. Albanesi, ucraini, colombiani e alcuni italiani in manette. Al momento l’operazione ha portato all'arresto di sei persone durante le indagini e al sequestro di 6 chili di droga. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la Regione conferma un caso sospetto in Umbria, una persona in isolamento

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, contagio, la malattia e la prevenzione

  • Bollettino medico Coronavirus: "Nessun contagio in Umbria ad oggi". Si decide su scuole ed eventi

  • Coronavirus, caso sospetto donna ricoverata in isolamento a Perugia: i risultati del primo test

  • Coronavirus, sospetto contagio in Umbria: donna in isolamento all'Ospedale di Perugia, i risultati tra 24 ore

  • Coronavirus, l'Asl di Lodi segnala la presenza di una donna a rischio in Altotevere: "Non ha sintomi, ed ha lasciato l'Umbria"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento