Eroina e hashish nascosti sotto un cipresso, 19enne sorpreso a scavare con le mani nel terriccio

Gli agenti hanno notato il ragazzo scovare con le mani il terriccio e recuperare l'involucro. Processato questa mattina per direttissima

E' stato processato per direttissima questa mattina, un marocchino di 19 anni arrestato sabato scorso per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Gli agenti della squadra Mobile, a seguito di una segnalazione, sono riusciti a fermare e a perquisire il giovane. Dopo essersi appostatiin via Buitoni, hanno infatti visto arrivare da via Cortonese un tunisino in compagnia di un altro ragazzo e raggiungere l'albero dove gli agenti avevano ritrovato un involucro contenente presumibilmente droga. Con un movimento repentino il ragazzo ha iniziato a scavare con le mani il terriccio, fino a recuperare l'involucro. Subito bloccato dai poliziotti, nel corso della perquisizione sono saltati fuori anche 70 euro  in contanti dalle tasche dei pantaloni, altri 25 euro dalla giacca e un telefono cellulare. Le analisi sul contenuto dell'involucro hanno dato esito positivo: 10 grammi di eroina e 19.05 grammi di frammenti di hashish. Il giovane, difeso dall'avvocato Vincenzo Bochicchio, è stato processato con rito direttissimo all'esito del quale ha patteggiato a un anno e sei mesi (pena sospesa). 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo e freddo, prima nevicata dell'inverno 2019: il bollettino e le aree che saranno imbiancate

  • Inchiesta anti-ndrangheta a Perugia, tutti i nomi degli arrestati e fermati in Calabria e in Umbria

  • Aereo guasto atterra e si schianta, morti e feriti: la super esercitazione all'Aeroporto di Perugia

  • Si perde nella palude per inseguire un animale, cane salvato dai vigili del fuoco

  • Lungo la Pievaiola scontro tra tre auto all'ora di cena: mezzi distrutti, feriti

  • Arresti per 'ndrangheta, la cosca perugina faceva paura: "Basta una mia parola e si pisciano addosso"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento