Blitz in casa del pusher, il nascondiglio per la droga non funziona: arrestato e condannato

L'arresto è scattato lo scorso 22 settembre a Castiglione del Lago. Oggi il giudice ha accolto la richiesta di patteggiamento a un anno e dieci mesi

Ha patteggiato un anno e dieci mesi, un marocchino di 39 anni arrestato il 22 settembre dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Orvieto dopo essere stato fermato in auto con all'interno sei dosi di cocaina nascoste sotto il sedile anteriore. Il giudice ha accolto la richiesta di patteggiamento del 39enne - difeso dall'avvocato Cristian Giorni -che nei giorni scorsi è stato bloccato dai carabinieri a Castiglione del Lago e perquisito. 

I militari, tenendo sotto controllo i clienti, sono arrivati a lui e quando hanno deciso di estendere i controlli anche nella sua abitazione, ecco che è saltata fuori altra droga.  Nel cortile della casa,  tra un muro di contenimento e una piccola costruzione in muratura , i carabinieri hanno trovato altri 35 grammi di cocaina e un bilancino di precisione per il confezionamento delle dosi. Per il 39enne era scattato l'arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e posto ai domiciliari a seguito della convalida d'arresto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Umbria, dramma in casa: uccide moglie e figlia e poi si toglie la vita

  • L'Umbria in tv, Linea Verde alla scoperta delle nostre meraviglie: quando vedere la puntata

  • Maltempo, il Comune di Perugia tiene chiuse scuole e Università: ordinanza del sindaco

  • Spray urticante nei corridoi del Pieralli, nove ragazzi in ospedale per lesioni

  • Università di Perugia, premiati i migliori laureati del Dipartimento di Scienze Farmaceutiche: tutti i nomi

  • Volley, il centrale della Sir Safety operato all'ospedale di Perugia: il bollettino medico

Torna su
PerugiaToday è in caricamento