Nello zaino mezzo chilo di "fumo", in casa metadone e ketamina: coppia di fidanzati condannati

Il ragazzo ha patteggiato una pena a un anno e quattro mesi. Otto mesi, invece, la fidanzata. L'arresto era scattato a seguito di un controllo di polizia

Un anno e quattro mesi. A tanto ammonta la condanna patteggiata da un giovane perugino di trent'anni, fermato e arrestato nel maggio del 2017 a Ponte San Giovanni con mezzo chilo di hashish nascosto in uno zaino. L'arresto era scattato a seguito di un controllo da parte degli agenti della Questura di Perugia; nello zaino la polizia aveva scoperto 517 grammi di "fumo" già suddiviso in 45 involucri ed aveva così deciso di estendere la perquisizione anche in casa del giovane, che condivideva con la fidanzata 24enne.

All'interno dell'abitazione gli agenti avevano trovato materiale usato per il confezionamento (dai bilancini di precisione alle buste per sottovuoto), una dose di eroina, pochi grammi di marijuana, metadone e ketamina. Per la giovane coppia era scattato così l'arresto per detenzione ai fini di spaccio, in seguito commutato con i domiciliari per lui e l'obbligo di frequenza per lei.  Il ragazzo ha patteggiato una pena a un anno e quattro mesi. Otto mesi, invece, la fidanzata. Entrambi sono difesi dagli avvocati Delfo Berretti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo e freddo, prima nevicata dell'inverno 2019: il bollettino e le aree che saranno imbiancate

  • Si perde nella palude per inseguire un animale, cane salvato dai vigili del fuoco

  • Aereo guasto atterra e si schianta, morti e feriti: la super esercitazione all'Aeroporto di Perugia

  • "Mi ha ridotto così divertendosi": Caterina denunciando tutto è riemersa dall'abisso: massacrata ma viva

  • Tragedia a Mantignana: muore pedone investito da un'auto, inutili i soccorsi

  • Scontro tra bus e auto, un ferito a Todi

Torna su
PerugiaToday è in caricamento