Deruta, furti in appartamenti e negozi: quattro arresti

I carabinieri della compagnia di Todi hanno posto fine all'attività di una banda dedita ai furto nelle abitazioni e negli esercizi commerciali

Arresti per furti in appartamenti e negozi

Dopo giorni di indagini, i carabinieri di Todi hanno fermato una banda di ladri dedita ai furti nelle abitazioni e negozi nella città di Deruta e nella Provincia. I militari della piccola cittadina della ceramica hanno arrestato quattro persone, dopo aver individuato la loro base operativa a Perugia.

Si tratta di quattro cittadini albanesi, due 30enni, un 45enne ed un43enne, trovati all’interno dell’abitazione con tutta l'attrezzatura per svaligiare a appartamenti e scassinare serrature: bombole di acetilene per fiamma ossidrica, apparecchi divaricatori, telefoni cellulari e macchine fotografiche.

I quattro sono finiti tutti nel carcere di Capanne.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di pietro milanesi
    pietro milanesi

    E' manodopera straniera specializzata. Vogliamo ostacolare la libera imprenditoria?

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Referendum costituzionale, Renzi a Perugia: "L'Italia si gioca il futuro"

  • Cronaca

    Furgone carico di sigarette di contrabbando e attrezzatura da pesca "sospetta": arrestato 27enne

  • Cronaca

    Prima l'assalto al negozio, poi l'inseguimento a folle velocità: è caccia alla banda

  • Cronaca

    Truffa un'anziana e le spilla 1500 euro, denunciato 37enne: ecco il trucco che ha usato

I più letti della settimana

  • Tragedia nella notte, auto si ribalta: muore ragazzo di 30 anni

  • Tragedia lungo la A-14: motociclista umbro si schianta contro un camion e muore

  • Tragico schianto nella notte: muore una giovane donna di 32 anni

  • Corre nudo per le vie di Perugia: fermato giovane 25enne

  • Tragico incidente sulla E-45: due donne perdono la vita

  • Tragedia senza spiegazione: operaio si uccide con una corda, lascia tre figli

Torna su
PerugiaToday è in caricamento