Ladro di cellulari catturato dalla polizia: "Il telefono è mio", ma ha lo sfondo in spagnolo

I poliziotti della Volante di Perugia lo hanno notato mentre cammina in via Pievaiola angolo via Bellocchio e lo hanno fermato

I poliziotti della Volante di Perugia lo hanno notato mentre cammina in via Pievaiola angolo via Bellocchio e lo hanno fermato. Lo straniero, un tunisino di 31 anni, aveva in tasca un cellulare sospetto, spento e privo di scheda sim. Una volta acceso in Questura, la certezza: una foto con una scritta in spagnolo come sfondo e con l’indicazione di un’utenza straniera da contattare in caso di rintraccio del telefono. Le balle del tunisino alle domande dei poliziotti hanno fatto il resto.

Le verifiche sullo straniero hanno portato alla luce numerosi alias ed altrettanti precedenti sia per reati contro il patrimonio che in materia di stupefacenti. Il tunisino risultava anche gravato dalla misura dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Lo straniero è stato denunciato per il reato di ricettazione. Sono in corso gli accertamenti finalizzati al rintraccio del titolare del telefono.


 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, due persone in mezzo alla strada tirano calci alle auto: ma uno dei due finisce al "tappeto" (le foto)

  • Doveva restare in quarantena, ma un camionista ha continuato a lavorare: poi il malore, era positivo al coronavirus

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria al 3 aprile: tutti i dati per comune

  • Coronavirus Umbria, il bollettino del 7 aprile: frenano ancora i contagi, sei nuovi decessi

  • Coronavirus, altre due vittime in Umbria: lutto a Perugia e Castiglione del Lago

  • Battuta di pesca illegale nelle acque del Trasimeno: sorpresi con 150 chili di carpe e multati per 4mila euro

Torna su
PerugiaToday è in caricamento