Da ritrovo per sbandati a edificio "sicuro", scatta l'ordinanza: un altro immobile strappato al degrado

Un immobile abbandonato, utilizzato in passato anche come rifugio di senza fissa dimora e sbandati, è stato recuperato in termini di sicurezza e di decoro per la città

immagine d'archivio

Un immobile abbandonato, utilizzato in passato anche come rifugio di senza fissa dimora e sbandati, è stato recuperato in termini di sicurezza e di decoro per la città. Si tratta di un immobile in strada San Pietrino (una traversa di via Settevalli) che in passato è stato sede anche di una officina. Le condizioni di sicurezza dell’immobile, nel giro di pochi giorni sono state ripristinate come era stato intimato al proprietario da una ordinanza del Sindaco.

L’ordinanza infatti imponeva la bonifica dell’area, il ripristino della recinzione e la chiusura stabile di tutte le aperture. L’ordinanza è stata il frutto di sopralluoghi nella zona da parte del personale dell’Ufficio Sicurezza Urbana, data la potenziale situazione di pericolo per l’utilizzo dello stabile da parte di soggetti legati anche a contesti criminosi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Foligno, scoperto cadavere lungo la strada: indagano le forze dell'ordine

  • Era accusata di rubare dalla cassa, ma in realtà era innocente: l'avvocato scopre complotto

  • Auto distrutta nell'incidente provocato da un cane libero sulla E45: "Aiutatemi a trovare i padroni"

  • Offerte di lavoro a Perugia e provincia: guardie giurate, operai, elettricisti, impiegati e addetti alla contabilità

  • Ferrari 488 Pista, dalle corse alla strada: monta il motore V8 3.9 turbo, venduto a Perugia uno dei pochi esemplari prodotti

  • Artemisia, la bimba umbra dai lunghi capelli rossi, è già una star: dalle super griffe a Netflix

Torna su
PerugiaToday è in caricamento