Legale indagato per corruzione e sfruttamento della prostituzione, l'Ordine degli avvocati lo sospende

Disposta la misura in via cautelare a partire dal 10 febbraio per il legale al centro di una vicenda giudiziaria tra Perugia, Todi e Spoleto

L’Ordine degli avvocati di Perugia ha sospeso, in via cautelare, a partire dal 10 febbraio di quest’anno, l’avvocato Mauro Bertoldi

L’avvocato tuderte Mauro Bertoldi, finito ai domiciliari per sfruttamento delle prostituzione e corruzione di due magistrati per le vendite immobiliari del Tribunale di Spoleto.

Intercettato mentre parla con la compagna, avvocato e indagata anch’essa, Bertoldi dice che con l’inserimento nell’elenco dei delegati alle vendite immobiliari del tribunale di Spoleto “si fanno soldi con la motopala…perché è un lavoro sicuro… tutti in giro con questa Mercedes… li fai legali alle vendite…”.

Secondo la Procura il professionista e una donna avrebbero gestito, tramite un sito di annunci, l’attività di prostituzione della terza donna, incassando la metà di quanto avrebbe guadagnato dalle prestazioni sessuali. A prova delle accuse avrebbe fornito intercettazioni telefoniche e ambientali in cui si parlerebbe proprio della gestione della prostituzione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la Regione conferma un caso sospetto in Umbria, una persona in isolamento

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, contagio, la malattia e la prevenzione

  • Bollettino medico Coronavirus: "Nessun contagio in Umbria ad oggi". Si decide su scuole ed eventi

  • Coronavirus, caso sospetto donna ricoverata in isolamento a Perugia: i risultati del primo test

  • Coronavirus, sospetto contagio in Umbria: donna in isolamento all'Ospedale di Perugia, i risultati tra 24 ore

  • Coronavirus, l'Asl di Lodi segnala la presenza di una donna a rischio in Altotevere: "Non ha sintomi, ed ha lasciato l'Umbria"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento