CAPODANNO SICURO Altri 9 quintali di "botti" pericolosi sequestrati

Anche in queste ore che precedono la fine dell'anno, la Polizia amministrativa ha scoperto un magazzino con migliaia di fuochi artificiali privi dei requisiti di sicurezza

Nuovo sequestro di fuochi d'artificio illegali e potenzialmente pericolosi per i cittadini. La Divisione Polizia Amministrativa, diretta dal dirigente Maria Letizia Tomaselli, ha sequestrato in un capannone di Corciano un ingente quantitativo di fuochi d’artificio detenuti in un immobile non autorizzato e privo dei requisiti di sicurezza. In totale sono stati sequestrati circa 9 quintali di prodotti pirotecnici di IV e V categoria gruppo “C” acquistabili solo da maggiorenni previa registrazione ed identificazione. 

All’interno del locale - la polizia del nucleo amministrativo con l’ausilio anche di personale della Squadra Mobile della Questura e del Reparto Prevenzione Crimine “Umbria Marche”, hanno inoltre sequestrato alcuni artifici privi della prescritta etichettatura riportante le caratteristiche del fuoco e le modalità d’uso, tra cui una girandola di razzi montata su una impalcatura circolare in ferro. Il titolare è stato segnalato all’Autorità Giudiziaria per il reato di detenzione illegale di prodotti esplodenti , di cui all’ art 2 della legge 2 ottobre 1967 n 895 , che prevede la reclusione da uno a otto anni e la multa da 206 a 1.549 euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spettacolo in cielo, le Frecce Tricolori sorvolano Perugia: ecco l'orario

  • Le Frecce Tricolori nei cieli di Perugia, domani il grande giorno per ammirare la pattuglia acrobatica

  • LA LETTERA al sindaco. Ordinanza: "Non si interviene così: chi ha sbagliato paghi ma senza penalizzare noi commercianti"

  • Ad Umbertide apre un nuovo supermercato: 450 mq e una linea di prodotti tutta made in Umbria

  • Coronavirus in Umbria, la mappa del contagio al 24 maggio: tutti i dati comune per comune

  • Ordinanza Umbria-Marche: via libera alla mobilità tra comuni di confine tra le due regioni

Torna su
PerugiaToday è in caricamento